IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado Ligure, archiviata con successo la sagra organizzata dalle società cestistiche

Vado Ligure. Ottima riuscita per la tradizionale sagra del pesce organizzata dal basket vadese sulla passeggiata a mare di Vado Ligure. Complice una condizione tutto sommato favorevole del meteo del fine settimana appena trascorso, un folto pubblico ha accolto numeroso l’invito della Pallacanestro Vado, supportata come di consueto da Amatori Pallacanestro Savona, a passare due serate in allegria al Centro Nautico Vadese.

La struttura dei due sodalizi cestistici ha lavorato alacremente fin da venerdì per preparare tutto il necessario e non lasciare nulla al caso. Dalla pulizia delle cozze (più di 600 kg), alla preparazione dei condimenti, alla predisposizione dei fornelli, dei tavoli, del chiosco delle bevande, alla suddivisione dei compiti di servizio al pubblico con i ragazzi delle giovanili. Impresa impossibile senza l’apporto di più di sessanta fra dirigenti, tecnici, atleti e genitori, ingaggiati dalle 8 del mattino fino a sera tardi per due intensissime giornate.

Il Centro Nautico Vadese ha quindi visto il pienone sabato, in concomitanza con i fuochi di Savona. Quasi pienone anche domenica, quando il dj ha allietato la serata con la musica, facendo scatenare in pista i ragazzi, che così hanno sfogato la giovanile esuberanza dopo due serate passate a correre fra i tavoli a servire buridda, fritto di totani, pasta allo scoglio, gamberoni e altre prelibatezze della tradizione locale.

I due presidenti, Roberto Dagliano e Mauro Mazzieri, desiderano così ringraziare tutti quanto hanno contribuito alla riuscita della manifestazione con il loro impegno: “Dal guru dei ‘muscoli’ Carlo al premio Nobel della ‘buridda’ Roberta, al buon Mauro sepolto per due giorni in cucina, a Ursula supervisor al contatto col pubblico, a Marco ‘Salta’ Saltarelli, autentico Eta Beta con la soluzione pronta per ogni problema di ordine pratico ed infine a tutti gli altri, richiusi dietro ai fornelli oppure schizzanti in mezzo ai tavoli a servire e pulire”.

“L’appuntamento – concludono – è per il prossimo anno, come al solito l’ultimo weekend di luglio, per un’altra occasione di festa e buona cucina in compagnia delle furie biancorosse!”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.