Truffa ai danni dell'Inps, tre albanesi denunciati dalla Finanza - IVG.it
Cronaca

Truffa ai danni dell’Inps, tre albanesi denunciati dalla Finanza

Guardia di Finanza

Albenga. Tre albanesi sono stati denunciati per avere percepito indebitamente dall’Inps gli assegni sociali che la legge riconosce ai cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari, in possesso di specifici requisiti anagrafici (età minima 65 anni) e di residenza nel territorio nazionale.

Un uomo di 40 anni, G.A., residente in Albenga, ma di cittadinanza albanese, ha architettato uno stratagemma scoperto dalla Guardia di Finanza. Con la complicità dei genitori fatti venire appositamente in Italia, l’uomo ha presentato domanda di permesso di soggiorno per il padre e la madre presso gli uffici dell’immigrazione savonesi. Ottenuti i documenti necessari, i genitori hanno fatto immediato rientro in Albania, dove risiedono abitualmente con la restante parte della famiglia. Il figlio 40 enne ha quindi presentato domanda per l’ottenimento dell’erogazione previdenziale all’Inps e per cinque anni si è recato all’inizio di ogni mese a ritirare gli assegni presso l’ufficio postale incassando complessivamente 76.000 euro, inviandoli poi in Albania tramite “Money Transfer”. Nei confronti di G.A. e della sua convivente, cui venivano intestate parte delle somme incassate, è stato disposto il sequestro dei conti correnti. Proprio la compagna, che risulta disoccupata, aveva un cospicuo conto corrente bancario.

In un altro servizio svolto dai militari della Compagnia albenganese nel settore del sommerso da lavoro è stato individuato un ristorante che impiegava tre lavoratori in nero e due in modo irregolare, con l’obiettivo di massimizzare i profitti riducendo i costi del personale, di fatto a carico dei contribuenti.

Le successive attività di approfondimento hanno consentito di appurare che il datore di lavoro aveva fittiziamente licenziato un lavoratore il quale, continuando a lavorare in nero senza soluzione di continuità per lo stesso imprenditore, percepiva l’indennità di disoccupazione ordinaria. C.G. 42 enne di Ceriale, proprietario del ristorante, e il dipendente C.F. 50 enne di Villanova d’Albenga, sono stati denunciati in concorso per truffa ai danni dell’Inps.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.