IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tenta per due volte in poche ore il suicidio al Salto del Lupo foto

Toirano. Ha cercato per ben due volte di togliersi la vita. Nel giro di poche ore. Si tratta di un trentacinquenne, A.P., di Boissano, che ha minacciato di gettarsi dal Salto del Lupo.

Il primo tragico tentativo in prima mattinata, intorno alle 8. Dissuaso dal gesto, è stato soccorso e trasportato all’ospedale Santa Corona. A mezzogiorno, poi, è fuggito dal pronto soccorso ed ha raggiunto nuovamente l’area di Toirano minacciando il salto nel vuoto.

La chiamata è giunta alla Protezione Civile toiranese da parte di un parente dell’uomo, che ha chiesto aiuto proprio perché A.P. aveva detto di volerla fare finita. All’ora di pranzo è stato visto risalire un sentiero lungo la Provinciale per Bardineto.

Protezione civile, forze dell’ordine, vigili del fuoco e soccorritori del 118 si sono attivati per le ricerche del trentacinquenne. E’ stato trovato mentre percorreva un sentiero tra gli uliveti, cercando di non farsi notare. Sul posto anche Croce Bianca di Borghetto e polizia locale.

Il trentacinquenne ha scavalcato il muretto e si è sporto dalle griglie di protezione del ponte, ma grazie alla calma e la disponibilità al dialogo dei soccorritori tutto si è risolto per il meglio. E’ stato trasportato nuovamente all’ospedale di Santa Corona di Pietra Ligure. L’uomo in passato aveva già manifestato propositi suicidi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    Non c’è due senza tre: ritenta, sarai più fortunato. Comunque questo fa il furbo: chi si vuole VERAMENTE suicidare ce la fa alla prima…questo vuole solo fare un gran polverone e basta. Fategli pagare l’intervento della pubblica assistenza e dei soccorsi! Fattura.

  2. Scritto da mrscultz

    Ma. scusatemi, se proprio vuole morire (e non mi sembra) ma perchè non sceglie un altro modo? Per esempio buttarsi dalla finestra (non dal pianterreno) o sotto un treno o un bel cappio attaccato ad un albero ecc. invece che rompere puntualmente i cosiddetti a quei poveri cristi del 118, dei VVFF, della Protezione Civile, dei volontari del soccorso, della Polizia Locale che devono ogni volta farlo dissuadere dai suoi insani propositi. Se mi trovassi io, probabilmente visto che si trova sull’orlo del baratro, gli farei fare un bel “passo avanti”