IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, torna il Santuario del Jazz

Più informazioni su

Savona. L’Assessorato al Decentramento del Comune di Savona & Raindogs House presentano: il Santuario del Jazz 2013, venerdi 9 agosto, dalle ore 20,00 al Santuario.

L’evento si svolge in collaborazione con Anpi Savona Sezione Centro e con le Opere Sociali. Il Santuario del Jazz è ormai un appuntamento fisso nell’estate savonese per i molti appassionati di questo splendido genere musicale. Arrivano per la prima volta in Liguria e per una unica data italiana i “Taraf de Haidouks Sextet”, che costituiscono uno dei migliori esempi di ensemble tzigano in attività, erede dell’antica tradizione dei lautari rumeni. Sorta di “buena vista” dei Balcani, il taraf è diventato il gruppo tzigano più famoso al mondo, in grado di passare, senza scomporsi, dalle fumose sale di un bistrot alla Royal Festival Hall, dal Parco della Musica di Roma alla Carnegie Hall di New York.

Per questa edizione de “Il Santuario del Jazz 2013″ la scelta è stata quella di rendere tributo ad un genere musicale, la musica gitana, che tanto ha in comune con il jazz: la capacita’ tecnica e di improvvisazione dei musicisti, ma sopratutto una similitudine culturale. i Taraf con la loro musica esprimono la storia e la condizione di uno dei popoli piu’ bistrattati al mondo, gli zingari, proprio come hanno fatto in passato le minoranze d’ America, in particolar modo gli schiavi neri e i creoli dando vita al blues e al jazz, come moto di ribellione e protesta.
Noto prima come il Taraf di Clejani, il piccolo villaggio della Romania da dove vengono, il Taraf di Haidouks Sextet è stato così ribattezzato in omaggio agli antichi banditi della Romania feudale, gli Haidouks, che simboleggiano ancor oggi nelle campagne libertà e giustizia sociale.

Afferma l’Assessore al Decentramento Sergio Lugaro “Il Santuario del Jazz anche quest’anno apre a generi musicali affini e non ingessati sul Jazz classico. Già l’anno scorso avevamo pensato di iniziare una variazione sul tema ospitando Richard Sinclair storico esponente della scena Jazz Progressive inglese. Quest’anno, grazie alla collaborazione con Raindogs House, avremo il privilegio di assistere, per un unica data italiana, ad una delle più rappresentative band di Word Music Europea, i Taraf de Haidouks, artefici incontrastati delle musiche di origine balcanica. Sarà quindi per la nostra città uno spettacolo di grande prestigio, arricchito dall’esibizione, in apertura, della Delirium Jazz Band di Milano. Ringrazio per la riuscita di questo evento le Opere Sociali il cui aiuto risulta fondamentale da anni soprattutto nell’ottica di valorizzare una valle, quella del Santuario, ricca di cultura ancora da scoprire e promuovere a livello istituzionale sempre maggiormente”.

I responsabili di Raindogs House ci tengono a ricordarlo: “Questo appuntamento è davvero particolare e rappresenta una vera e propria festa per Savona, il concerto e’ gratuito, chiediamo a tutti di poter condividere e diffondere questo evento. Get your mojo working!”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.