IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Flunch tra preoccupazione e fiducia: “Scade la cassa in deroga, confidiamo nel decollo dell’attività”

Savona. Savona. E’ prossima alla scadenza la cassa integrazione in deroga per le unità lavorative del Flunch, il ristorante del centro commerciale “Il Gabbiano” rilevato da L’Espresso Srl del gruppo valbormidese Ddl Express.

Flunch Savona

“Abbiamo richiesto un incontro istituzionale – riferisce Cristiano Ghiglia della Filcams Cgil – In questo periodo abbiamo tenuto sotto traccia le vicissitudini della nuova attività commerciale, ma era già nel protocollo d’intesa firmato lo scorso giugno l’idea di vedersi al termine della pausa estiva. Purtroppo l’attività non è ancora partita e le 26 lavoratrici non sono ancora rientrate materialmente sul posto di lavoro. Con il fatto che il 7 settembre scadrà la proroga della cassa integrazione in deroga un po’ di apprensione c’è. Ma penso ci siano i presupposti per una ripresa d’attività a fine settembre”.

Con il subentro de L’Espresso (contestuale alla fine del contratto d’affitto tra Talea e Flunch), era scattata la cassa in deroga in quanto il nuovo operatore aveva chiesto almeno una trentina di giorni per effettuare un restyling e l’organizzazione dei locali per il servizio di ristorazione.

“Oggi qualunque attività, comprese quelle di ristorazione e mensa, sono in affanno. Ci risulta che Il Gabbiano nel suo insieme stia invertendo la tendenza, quindi segnali positivi ce ne sono. Ci auguriamo di poter concertare con l’Espresso le modalità d’organizzazione del lavoro, in modo che l’impresa stia in piedi e vengano preservate le condizioni retributive. Noi la sfida l’abbiamo accettata e vogliamo andare avanti” conclude Ghiglia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.