IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ricerche all’estero per dare un nome al cadavere di Balestrino

Balestrino. Che si tratti di suicidio pare non vi siano dubbi, ma i punti interrogativi circa la l’identità dell’uomo che si è tolto la vita in un modo tanto cruento rimangono tutti. Non ha ancora un nome il trentenne (questa l’età ipotizzata dopo i relativi accertamenti sul cadavere) che domenica mattina è stato ritrovato nudo e con alcune ferite di arma da taglio sul corpo da due ragazzini che passeggiavano tra i vicoli di Balestrino, in una zona disabitata del paese.

Le ricerche sulle persone scomparse in Italia hanno dato esito negativo, per cui ora ci si concentra all’estero: l’uomo, con tutta probabilità, è straniero, per cui gli inquirenti sperano di scoprire chi sia allargando il raggio d’azione ad altri Paesi europei.

Ecco l’identikit dello sconosciuto diffuso dai militari del nucleo investigativo provinciale: la vittima è stempiata con fronte spaziosa e ha età apparente tra i 25 e i 40 anni, corporatura robusta, con peso oltre i cento chilogrammi, statura compresa tra 1,84 e 1,90, carnagione chiara, capelli rossi corti, occhi azzurri, una cicatrice da intervento per ernia inguinale, nessun tatuaggio o altro connotato saliente.

Nell’alloggio usato come bivacco da cui l’uomo si sarebbe buttato dopo essersi inferto alcune coltellate nell’intento di farla finita (tre fendenti, per la precisione, all’addome, collo e mani, con vari tagli “di prova” sulle braccia), i carabinieri hanno trovato un capellino con visiera color beige, una t-shirt a maniche corte colore azzurro con disegno e la scritta di colore giallo ‘Unbreakable’ di taglia XL, un pantaloncino tipo bermuda di colore beige marca Reebok di taglia L, un paio di scarpe con i lacci in similpelle di colore nero, un orologio in acciaio marca Adora Nautic.

“Epoca presunta del decesso: serata del 10 agosto 2013 – si legge ancora nella nota dei carabinieri – Per notizie contattare il Nucleo Investigativo Carabinieri di Savona allo 019/84211”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Claudio Jassi

    “Nell’alloggio usato come bivacco da cui l’uomo si sarebbe buttato dopo essersi inferto alcune coltellate nell’intento di farla finita (tre fendenti, per la precisione, all’addome, collo e mani, con vari tagli “di prova” sulle braccia)…”
    Ma non è ridicolo soltanto scriverle queste cose? capisco tutto ma pensare che uno si sia inferto dei tagli di prova, poi si accoltellato da solo per ben 3 volte e non contento si sia buttato nudo di sotto…è quasi, se ci pensiamo, una trama fantozziana.
    Voi siete così sicuri che si tratti di suicidio eh….