IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Miss Muretto 2013 è Calina Pletosu, l’anno scorso era arrivata seconda

Più informazioni su

Alassio. L’attesa per il verdetto, l’incredulità al momento della proclamazione. E poi lacrime di gioia, abbracci. Il rituale è sempre lo stesso, ma le emozioni si rinnovano, per restare indelebili nei cuori delle protagoniste. Questa sera la primattrice è lei: Calina Pletosu. E’ la sessantesima Miss Muretto. La ragazza è stata appena incoronata sul palco dello storico concorso di bellezza alassino, al termine della serata conclusiva dell’edizione 2013.

Quella che si è conclusa poco fa non è stata un’edizione qualunque. Per celebrare i 60 anni della kermesse la sfilata è stata riportata davanti al Caffè Roma, dove si era tenuta per la prima volta. Una sede che ha portato ad un maggiore coinvolgimento del pubblico e di tutta la cittadina, che ha vissuto tre giornate di festa.

Calina Pletosu riceve lo scettro dall’alassina Beatrice Bertolino, Miss Muretto nel 2012. Singolare il fatto che proprio l’anno scorso a contendersi la fascia furono proprio Beatrice e Calina che nel 2012 arrivò seconda. La fascia della Stampa è stata vinta ancora dalla astigiana Calina Pletosu, mentre la fascia Miss Protagonista di Stile è andata alla genovese Martina Pigoni.

La terza ed ultima serata del concorso ha proposto la sfilata di moda “Creativi per Passione”, durante la quale le venti miss finaliste hanno sfilato con abiti, gioielli e accessori moda curati da una selezione di imprese liguri.

L’evento è stato preceduto da un fantastico “pre-party” e concluso dall’affascinante performance della special guest star Matthew Lee, il talentuoso cantante e pianista, definito dalla stampa internazionale “The genius of rock’n’roll”, che, con il Matthew Lee quintet Rock’n’Roll Show, si è esibito in uno spettacolo da applausi.

Sul palco, a seguire nell’avventura le aspiranti miss, Davide Paniate, conduttore di Zelig, accompagnato dall’inseparabile Federico Basso.

Il programma di Miss Muretto 2013 è stato denso di avvenimenti unici, riuniti sotto un unico nome: la “Gran Cagnara”, il ritorno della tradizionale festa che ha coinvolto l’intera Alassio fino a notte fonda. Il tema proposto era quello caro alle origini della manifestazione: auto, moto e film in stile “Fab Fifties”, musica rock’n’roll e rockabilly, un tuffo nei mitici anni ‘50 simbolo di gioventù, divertimento estivo e spensieratezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Tex Murphy
    Scritto da Tex Murphy

    Braccia rubate all’agricoltura….

  2. Scritto da Lele956

    sono d’accordo , ma NON mai sentito di una Italiana eletta Miss , in un’altro paese.

  3. carpenter
    Scritto da carpenter

    @Lele Non ha la cittadinanza italiana ma essendo rumena è comunitaria a tutti gli effetti

  4. Lele
    Scritto da Lele

    Anche le Miss extracomunitarie , c’è lo zampino della Boldrini e della Kyenge