IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’on. Brambilla ad Albissola per il “Manifesto Animalista”, attacco della Lega: “Persona non gradita”

Albissola. Dopo la tappa alassina domani, venerdì 23 agosto, l’on. Michela Vittoria Brambilla sarà alle ore 15.00 a Albissola Marina, presso il Bau Bau Village di Corso Baldovino Bilati per la presentazione del suo libro “Manifesto Animalista”. I diritti d’autore della vendita saranno impiegati per aiutare gli animali in difficoltà. L’appuntamento è rivolto a cittadini e turisti, accompagnati dai loro amici a quattro zampe.

La visita albisolese della Brambilla è stata aspramente criticata dalla Lega Nord, con particolare riferimento alla proposta di abolizione della caccia: “Michela Vittoria Brambilla è persona non grata” ha detto Francesco Bruzzone, capogruppo della Lega Nord nel Consiglio regionale della Liguria.

“Sono numerosissime le lamentele da me raccolte in questi giorni, in merito all’arrivo dell’ex ministro sul nostro territorio, tra rappresentanti di associazioni di categoria, cacciatori o semplici appassionati che hanno ancora impressa, nella loro memoria, la sua sciagurata proposta di voler abolire la caccia, da lei promossa qualche tempo fa”.

“Lo stesso libro che va in giro per l’Italia presentando, aldilà dello spirito animalista di facciata, vuole farsi promotore di questa assurda proposta di abolizione della caccia – che peraltro, se per assurdo dovesse essere approvata, andrebbe a colpire mortalmente ed eliminare completamente un intero settore economico, per giunta in un momento di crisi per il Paese”, nota ancora il consigliere regionale.

“Non accettiamo lezioni sull’amore per gli animali, specialmente se ciò viene usato a scopi elettorali, né tanto meno su questioni legate all’attività venatoria, da parte dell’onorevole Brambilla. Dei suoi consigli non richiesti e non necessari, sinceramente, potevamo e possiamo tuttora farne a meno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    @otrebla, chiederemo all’on. Brambilla e, tramite lei al Parlamento, di varare una deroga: si sperimenterà prima su @otrebla, poi sugli animali e poi sull’uomo.
    Ciao Alberto, la vivisezione la vuoi solo tu.

  2. Scritto da otrebla

    Bombardati dai “nuovi messaggi educativi sul rispetto della natura”, che ci mettono in contatto con animali e piante che parlano, ridono e piangono, abbiamo perso la scala di riferimento dei valori da dare ad ogni componente del Creato. Una scala di valori consolidata dal “vissuto” dei nostri antennati e non già perfezionata in salotti di dubbio sapere. E così oggi, senza il minimo riscontro sui risultati ottenuti e ritenendo che chi effettua sperimentazione scientifica sia annoverato nel “club dei sadici”, ci sono persone che, come l’onorevole Brambilla, si sono poste l’obiettivo di eliminare la possibilità di sperimentare sugli animali prima che sull’uomo. Rispettare gli animali per quello che sono è un dovere umano, strumentalizzare il “rispetto degli animali” è solo una giustificazione alla propria esistenza.

  3. Scritto da mario58

    Ma quand’è che apriamo la caccia anche a parlamentari,ex ministri,senatori e tutti i mangia pane a tradimento sulle nostre spalle? A calci in culo questi ladri bisogna prenderli non criticarli!!!

  4. Scritto da El Rey del Mundo

    L’on. Brambilla al termine della presentazione ripartirà subito per casa sua oppure si fermerà in villeggiatura ad Albissola o dintorni? In tal caso vorrei sapere chi paga il soggiorno. Grazie.

  5. Scritto da rapalino

    …………………in altri paesi molto più civili del nostro è aperta anche la caccia ai gabbiani………………..