IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, fondo ereditato dalla famiglia Costa: il Comune approva linee guida per l’utilizzo

Più informazioni su

Loano. Approvate dalla Giunta Comunale di Loano le linee guida per l’utilizzo annuale del fondo ereditato dalla Famiglia Costa. Secondo il desiderio della consorte, la signora Bettina Baietto, deceduta qualche anno prima del marito, il Sig. Renato Costa (scomparso nel gennaio 2012) ha lasciato parte della sua eredità al Comune di Loano.

La somma ereditata e versata nelle casse del Comune è di complessivi 282.689,27 euro e dovrà essere destinata, fino al suo esaurimento, ai servizi sociali, a beneficio dei poveri e bisognosi residenti in Loano. Una commissione composta dai parroci delle tre Parrocchie di Loano avrà il compito di verificare il rispetto delle condizioni stabilite dal testamento e di fare una relazione annuale al Consiglio Comunale.

“La giunta – spiega l’Assessore ai Servizi Sociali Luca Lettieri – ha stabilito di destinare ogni anno 40.000 euro al sostegno delle spese in comunità di minori a carico dei servizi sociali comunali, 2.000 euro al pagamento di spese per assistenza pronta cassa a mezzo economo (es. pagamento bollette, acquisto generi alimentari prima necessità ecc), 2.000 euro all’acquisto libri di testo scolastici per famiglie indigenti. Tutti questi importi saranno raddoppiati con un impegno di spesa a carico del Comune pari a quello messo a disposizione dal lascito. Infine, ogni anno 50.000 euro saranno indirizzati al fondo sostegno locazioni. Il Comune di Loano contribuirà al fondo con un importo dello stesso valore, in considerazione del fatto che la Regione Liguria dall’anno 2012 ha abolito tale contributo e che la crisi economica rende necessario sostenere le famiglie più bisognose”.

“Con in nostri fondi abbiamo già pubblicizzato un bando per sostenere chi ha un contratto di locazione ed ha perso il posto di lavoro. Il prossimo bando, che usufruirà dei fondi del lascito e di quelli comunali, sarà aperto a tutti coloro che hanno un contratto di locazione, e sarà legato ai parametri reddituali. Per ricordare la Famiglia Costa sarà realizzata una targa che sarà posizionata nell’atrio del palazzo ‘Ramella’ vicino agli altri benefattori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.