IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gatto trovato morto al Prolungamento, Enpa: “C’è qualcuno che lascia un cane libero per uccidere i felini”

Savona. Un gatto trovato morto sbranato in uno dei viali del Prolungamento di Savona. La macabra scoperta è stata fatta dai volontari della Protezione Animali di Savona che accudiscono la colonia felina dei giardini intorno al lungomare. L’animale, con tutta probabilità, è stato aggredito da un cane. Una circostanza che ha insospettito i volontari dell’Enpa secondo cui sono riprese le aggressioni ai felini della colonia che già si erano verificate due anni fa.

“Sono riprese ai giardini del Prolungamento le aggressioni ai gatti della locale colonia felina da parte di un grosso cane lasciato libero nelle ore notturne” sostengono i volontari della Protezione Animali che aggiungono: “Alcune persone hanno riferito, senza poter dare altri elementi, che la sera prima un altro gatto era stato inseguito dal cane ed era finito sotto un’auto in transito nella vicina via Giacchero. Identici episodi si erano verificati due anni fa, per poi cessare dopo alcune aggressioni mortali”.

Le guardie zoofile dell’Enpa stanno già svolgendo gli accertamenti necessari, ed i relativi appostamenti, per individuare il proprietario del cane. Il problema è che frequenta saltuariamente i giardini e ad ore sempre diverse. Se verrà scoperto sarà denunciato per uccisione di animali, un reato penale che prevede la reclusione da 4 mesi a 2 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Roberto Scarlatta
    Scritto da Roberto Scarlatta

    Chicco è fenomenale, nonostante io (mea culpa) lo vizi con scatolette prelibate, continua a tenermi il giardino pulito dai topi e anche dai gabbiani reali con i quali lotta furiosamente uscendo sempre vincitore!… ma appunto io ho un giardino confinante con un terreno incolto che fornisce le prede a Chicco ;-)

  2. biciclettaro
    Scritto da biciclettaro

    Roberto, in effetti hai ragione, capisco non vogliano mangiare quei piccioni! Sull’efficacia delle derattizzazioni però ho qualche dubbio, forse sono paranoico, ma di topi ne vedo veramente tanti e… mi auguro un sacco di gatti come il tuo Chicco per fare un po’ di pulizia!!!

  3. Roberto Scarlatta
    Scritto da Roberto Scarlatta

    Quovadisdomine: rompere la faccia ad un tipo del genere non è da incivili e poi non si esce certo dall’equilibrio naturale se si fa in modo di mettere quel deficiente per una volta al gradino inferiore della catena… almeno impara che prima o poi i coglioni come lui trovano pane per i propri denti. Quello che ha fatto non ha scuse e chi non lo capisce è un cretino.

  4. Roberto Scarlatta
    Scritto da Roberto Scarlatta

    Folgore! Un conto è un cane randagio che segue il suo istinto, altro è un cane aizzato da un padrone imbecille che merita una bella riga di pattoni… dai, io sono sempre d’accordo con i tuoi post ma stavolta l’enpa non c’entra con un cretino che obiettivamente è tutto meno che una persona civile… e comunque non si lascia un cane con istinti violenti libero in un parco.

  5. folgore
    Scritto da folgore

    Ogni giorno, in città, un gatto si sveglia e sa che dovrà correre più del cane, altrimenti morirà. Ogni giorno, in città, un cane si sveglia e sa che dovrà correre più del gatto, altrimenti morirà di fame. Ogni giorno, non importa che tu sia gatto o cane… l’importante è che corri!”
    Tra tutte le belinate dell’ENPA questa è una da podio alto!