IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Differenziata ad Alassio, l’assessore Vinai dà i numeri: “Puntiamo al 60%”

Alassio. Raccolta differenziata nella città del Muretto. Il neo assessore all’Ambiente Angelo Vinai dà i numeri e parla degli obiettivi della nuova giunta che, nel 2014, punta ad arrivare al 60 % di rifiuti conferiti attraverso la differenziata.

“Umido, carta, legno, ma anche frigoriferi e televisori: sono i rifiuti ingombranti quelli che per tipo, dimensione e peso non possono essere inseriti nei normali cassonetti, ma dovrebbero essere conferiti in maniera differenziata, anche per permetterne il giusto riciclo di alcune componenti, attraverso i servizi che Alassio Ambiente mette a disposizione sul territorio cittadino. Anche i rifiuti verdi, sfalci e potature, devono essere conferiti e raccolti in maniera differenziata, per essere trasformati in compost di qualità, utilizzato per fertilizzare i terreni. E le quantità raccolte con queste modalità sono in aumento” osserva Vinai.

“Da quando la nuova giunta si è insediata – dice soddisfatto l’assessore comunale – siamo passati dal 36 % della raccolta differenziata al 50,12 %, il tutto in 15 giorni dal 15 al 30 luglio. Il dato, decisamente confortante, arriva dal CCR ovvero il Centro Comunale di Raccolta. In tutto il territorio servito da Alassio Ambiente con i suoi 50 addetti sono stati raccolti 734.430 chilogrammi di rifiuti pari al 50,12 % . Ad Alassio si è raggiunta una media pro capite di 2,15 chilogrammi per abitante. In particolare a fine luglio sono stati raccolti 62.490 chili di imballaggi di carta e cartone, 10.640 chili di carta, 78.350 di imballaggi di vetro, 290 di plastica, 105.470 di umido, 2.240 di metallo, 14.240 di legno, quindi 2.140 di frigoriferi e 4.640 di televisori e monitor. Tra l’altro Alassio Ambiente ha stipulato un accordo con la Rai proprio per la raccolta dei vecchi apparecchi tv che consente all’azienda specializzata di ottenere importanti riconoscimenti”.

“Quanto è stato raggiunto finora è sicuramente un risultato che possiamo definire eccezionale – aggiunge l’assessore Vinai – La nostra intenzione è ora quella di proseguire su questa strada raggiungendo un altro importante obiettivo: il 56 % entro la fine di agosto e superare il 60% della raccolta differenziata entro il 2014 in modo tale da poter ricevere il premio (in denaro) da parte della Regione e quindi investire in nuovi fondi da dedicare all’ambiente e al decoro della città. La nostra intenzione, ad esempio, è quella di sostituire i cestini (ora poco capienti) in tutto il territorio comunale”. Finita l’estate poi, sempre l’assessore Vinai, si concentrerà sempre sul tema della raccolta differenziata, promuovendo una serie di incontri con gli operatori commerciali e i cittadini per “educarli ad una corretta raccolta dei rifiuti”.

“Perché è importante non abbandonare i rifiuti in strada? Utilizzare i servizi di raccolta differenziata messi a disposizione da Alassio Ambiente significa aumentare la raccolta differenziata ed il recupero, limitare l’utilizzo inappropriato dei cassonetti, al cui interno purtroppo si trovano rifiuti ingombranti che ne limitano la fruibilità, ma soprattutto significa un minor abbandono di tali rifiuti lungo le strade. Si ricorda, inoltre, che l’abbandono dei rifiuti su suolo pubblico provoca il degrado dell’ambiente ed è sanzionabile per legge” conclude l’assessore Vinai.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.