Concerto e premiazione chiudono la 40° edizione della “Palma d’Oro” di Finale Ligure

palma d'oro finale vincitrice

Finale L. Si è concluso ieri sera, venerdì 30 agosto, con i concerti dei laureati nella Basilica di san Giovanni Battista a Finalmarina, il 40° Concorso internazionale di pianoforte “Palma d’Oro – Città di Finale Ligure”. La Palma d’Oro è andata alla coreana Yoo Jackie Jaekyung (Corea del Sud).

Il secondo premio non è stato assegnato, mentre il terzo è andato ex-aequo a due pianisti ucraini: Oleksandr Grynyuk e Denis Zhdanov. Il premio per la miglior esecuzione del pezzo d’obbligo è stato assegnato a Oleksandr Grynyuk.

La quarantesima edizione si conclude dunque con una “Palma d’Oro” all’unanimità, che è festeggiata da molti finalesi insieme ad alcuni cittadini di Donzdorf, tra cui il sindaco, Martin Stölzle, che ha offerto un concerto nella sua città per la vincitrice, e dai giornalisti internazionali Gustav Alink e Akemi Yamamoto, che sono rimasti entusiasti per la vivacità e la professionalità della manifestazione finalese, di cui scriveranno nella rivista giapponese “Chopin”.

Caterina Vecchiato, presidente dell’Associazione “Palma d’Oro”, esprime grande soddisfazione per questa edizione.
Accompagna e caratterizza questa stagione anche la commemorazione per il centenario della nascita di Aloise Vecchiato, che, dopo il concerto di Luca Rasca, Luca Trabucco e Cosimo Panozzo del 28 agosto, sarà celebrato con una mostra, dal 21 al 24 settembre, e un concerto, domenica 22 settembre, alle ore 10:45, presso il Museo Archeologico del Finale. I protagonisti di questo evento saranno Pino Briasco, alla chitarra, e Marco Bortoletti, al flauto.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.