IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto: uno sciame di api “invade” il campo solare, i bambini le studiano con una gita all’apiario

Borghetto Santo Spirito. Nello scorso mese di luglio il giardino del campo solare di Borghetto Santo Spirito è stato pacificamente invaso da uno sciame di api, attirate da uno splendido esemplare di robinia in piena fioritura.

L’“invasione” ha causato qualche disagio. Per alcuni giorni, per sfuggire alle punture, è stato impossibile usufruire del giardino e così gli educatori hanno organizzato una serie di uscite ed attività alternative per i piccoli utenti del servizio.

L’amministrazione comunale è prontamente intervenuta per allontanare lo sciame, utilizzando le modalità più idonee sia per non danneggiare l’albero, che per preservare le api, insetti fondamentali per la sopravvivenza dell’ecosistema.

Da qui l’idea di proporre ai bambini un approfondimento, per far conoscere loro il mondo delle api, aumentandone la conoscenza per scongiurarne la paura.

Venerdì 23 agosto si è pertanto organizzata una gita con i bambini e gli educatori del campo solare presso il Monastero Santa Maria di Finale Ligure, sede di un famoso apiario, attivo dal 1920.

Qui i bambini hanno potuto osservare oggetti ed attrezzature utilizzate per la produzione del miele e per la smielatura ed hanno visitato insieme ad un apicoltore il giardino in cui si trovano le arnie. L’apicoltore ha inoltre spiegato il ruolo delle varie tipologie di api ed ha mostrato i molti prodotti derivanti dal loro laborioso lavoro (miele, propoli, cera d’api).

I bambini si sono dimostrati interessati ed hanno ascoltato con attenzione ed interesse la spiegazione risultando molto coinvolti.

Questa esperienza ha permesso di trasformare una temporanea situazione di disagio in un momento di approfondimento didattico e di conoscenza di una realtà presente sul territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sierravictor

    Si dovrrebbero incentivare queste lezioni esterne didattiche anche su altre attività artigianali legate alla natura (agricoltura pastorizia e la produzione dei prodotti il mantenimento boschi) non solo per le scuole dell infanzia o primarie