IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Altare Glass Fest, dimostrazioni e laboratori con il maestro Jean-Marie Bertaina

Più informazioni su

Altare. Svolta internazionale nell’agosto di Altare Glass Fest. Da giovedì 8 a domenica 11 agosto si potrà ammirare il maestro Jean-Marie Bertaina al lavoro nella fornace del Museo dell’Arte Vetraria Altarese.

Il maestro Bertaina si è formato ed ha svolto la sua attività nel piccolo centro di Biot, affascinante paese sulle colline del sud della Francia, noto per la sua produzione di vetri artistici, con vetrai confluiti da ogni dove per aprire i propri atelier.

Le dimostrazioni di lavorazione del vetro soffiato si svolgeranno dalle 17 alle 22,30 con ingresso libero.

Domenica 11, inoltre, spazio dedicato ai più piccoli: il maestro Bertaina svolgerà un laboratorio di sensibilizzazione alle arti del fuoco, alla scoperta del vetro soffiato. I ragazzi potranno cimentarsi nella soffiatura del vetro, attività che Jean-Marie Bertaina porta avanti con la collaborazione dell’associazione Verd’in. Appuntamento alle ore 16, costo 5 euro a persona.

Giovedì 8 agosto, dalle ore 19,30, “Vetro & Cinghiali”: cena a base di polenta e cinghiale in collaborazione con la Pro loco, l’Avis e la Wild Bormida Pallavolo Altare; dj set anni ’70-’80-’90 con “d-pop e Keiser Crosa”, e per tutti grande lotteria per vincere lo speciale cinghiale di vetro, realizzato dal maestro muranese Reno Bardella.

Sabato 10, alle ore 17,30, “Roald Dahl, una autore per bambini?” letture e incontro per bambini e adulti a cura del Presidio del Libro di Savona.

Sempre sabato, dalle 15 alle 17, esperienza in fornace: un vetraio esperto sarà a disposizione di tutti coloro che vorranno avvicinarsi al mondo del vetro e per provare direttamente a lavorare il vetro soffiato. Non è necessaria alcuna esperienza. Costo 30 euro a persona, prenotazione consigliata. Le visite guidate al museo e alla fornace partiranno infine alle ore 17 e alle 21.

AGF intende dare nuovo spazio alla lavorazione del vetro soffiato, realtà millenaria che ha reso l’Italia famosa nel mondo. La lavorazione del vetro, che è stata per centinaia di anni il punto di riferimento per lo sviluppo economico, industriale e artistico dei territori e dei distretti cresciuti intorno ai grandi centri vetrari come Altare, nell’odierna crisi globale attraversa un momento di grave difficoltà.

Altare, tutt’oggi centro vetrario tra i più importanti d’Italia e d’Europa, chiamando a lavorare fianco a fianco, accanto ai maestri vetrai altaresi, maestri provenienti dalle più diverse tradizioni vetrarie d’Italia e del mondo, vuole offrire un momento di riflessione sullo stato dell’arte di queste tradizionie sulla necessità di individuare gli strumenti per conservarle, svilupparle e rilanciarle nel prossimo futuro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.