Cronaca

Alassio, lanterne cinesi dal molo per ricordare Giovanni Cipriano

Alassio ha ricordato la memoria di Giovanni Cipriano, 23enne vittima di un incidente sull’Aurelia, all’altezza della curva che sovrasta il porto. Sono state liberate verso il cielo, a partire dalle 22, luminose lanterne cinesi ed è stata affidata al mare una corona di fiori.

Al nucleo di amici che hanno dato vita alla cerimonia si sono via via aggiunte altre persone, che hanno collaborato all’accensione delle lanterne offerte dall’associazione Bagni Marini. Presenti circa 60 tra amici e conoscenti, insieme ai genitori del ragazzo compianto.

Il giovane istruttore di nuoto aveva perso il controllo dello scooter da Albenga in direzione Alassio, sbattendo contro la parete rocciosa e poi rimbalzando sull’altra corsia contro una Fiat Panda che non aveva potuto evitare l’impatto. Il ragazzo era poi deceduto al Santa Corona di Pietra Ligure per i traumi riportati.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.