IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Teatro, il regista Chiti parla del “suo” Pinocchio: “Verezzi location ideale per la storia e lo spettacolo” foto

Borgio Verezzi. “Verezzi è luogo di Pinocchio, quella sua dimensioni di piccolo borgo con gli archi e le pietre lo fanno avvicinare all’ambiente della storia…E poi c’è il mare elemento essenziale dell’avventura di Pinocchio. Per questo ritengo la scelta del Festival di Verezzi per la prima nazionale pertinente e assolutamente giusta”. Così il regista Ugo Chiti ha parlato del suo Pinocchio in scena al Festival teatrale di Borgio Verezzi, con la replica dello spettacolo di ieri sera.

pinocchio teatro

Una rivisitazione della fiaba di Collodi molto legata alla struttura del romanzo, anche a livello testuale, fedele alla storia, secondo le volontà dello stessa regista che ha voluto portare in scena uno spettacolo più aderente possibile all’originale di Pinocchio.

“Non è stato facile – ammette il regista – proporre questo spettacolo nell’ambito del teatro all’aperto, tuttavia la location è fantastica e devo dire che si è adattata al meglio allo spettacolo e alla storia”.

“Recitare su un palcoscenico del genere cambia la preparazione degli attori e all’approccio allo spettacolo, ma nessuna difficoltà in quanto il protagonista, Paolo Cioni, aveva già svolto altre interpretazioni all’aperto. E poi alla fine la concentrazione prevale, su tutto e tutti…”conclude il regista Chiti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.