IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incidente tra bisarca e camion sull’A10: mezzi rimossi, code in smaltimento foto

Savona. Agg. h 16,40 – E’ stato riaperto il tratto di A10 interessato dall’incidente tra una bisarca e un camion, tra Albisola e Savona, in direzione ponente. Restano però code, in via di smaltimento: 11 chilometri tra Varazze e inizio complanare Savona. Autostrade per l’Italia consiglia entrata Savona-Vado su complanare di Savona verso Ventimiglia. Uscita consigliata provenendo da Genova: Varazze.

Disagi in autostrada nel tratto tra Albisola e Savona, in direzione Ventimiglia. Una bisarca e un mezzo pesante si sono urtanti, occupando la carreggiata e bloccando la viabilità. Non si segnalano, per fortuna, feriti gravi.

L’incidente è avvenuto alle 14,20 all’altezza del chilometro 39, in galleria. A scontrarsi durante una fase di sorpasso sono stati una bisarca con targa estone e un camion spagnolo, la cui motrice si piegata ad angolo. Il mezzo ispanico si trovava sulla via di marcia, mentre l’altro veicolo pesante era sull’altra corsia al momento del contatto tra i due.

E’ stato necessario chiudere il tratto tra Albisola e il bivio con la complanare per Savona. Si sono presto formati più di sei chilometri di coda a partire da Celle Ligure. Al momento della chiusura, per consentire la rimozione dei mezzi, i veicoli sono stati fatti uscire obbligatoriamente ad Albisola per raggiungere, attraverso la viabilità ordinaria, l’imbocco dell’A10 a Savona.

In azione soccorritori, mezzi meccanici e polizia stradale. Sul luogo del sinistro, in galleria, alcuni conducenti e passeggeri hanno lasciato i veicoli per andare a curiosare sull’accaduto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Oggi i funerali per il pullman caduto dal viadotto acqualonga sulla A16 ….in tre anni venti incidenti mortali …. Nel 2009 parziale distruzione e ricostruzione in “sicurezza …????” dello stesso viadotto.
    .
    Ma chi lo ha progettato? ….
    È lì che va cercato il colpevole …. Se in un certo punto vi sono troppi incidenti bisogna indagare.
    .
    A Milano un cavalcavia realizzato per connettere l’autostrada con la fiera era pieno di segni di ruote …. Anche qui cadde un pullman Svizzero prima che qualcosa si mise in opera …..
    Ma nessuno guarda questi evidenti segni di …. Incapacità. progettuale ?
    .
    (Quando guidavo una vettura “veloce” il meccanico che la curava con amore mi raccomandava di non lavare mai il motore …. Perché osservando lo sporco…. Poteva trovare molte cose …)
    .
    Non mi meraviglierei se analizzando i nomi … La scuola di provenienza … Di chi ha progettato le strade “maledette” non saltasse fuori qualche analogia.
    .
    Ecco … I nomi dei responsabili, dei progettisti dovrebbe essere sempre reperibile in internet….
    Ecco un referendum propositivo cui aderirei volentieri….

  2. Elektra784
    Scritto da Elektra784

    Con tutte le webcam che ci sono sulle tratte dovrebbero, nelle tratte in cui il sorpasso dei mezzi pesanti è vietato, scattare fermo immagine dell infrazione e multare pesantemente il camionista. Sull autostrada dei fiori tra curve, gallerie e il vento forte c’è da aver paura nel veder ‘scodinzolare’ sti bestioni anche se nella loro corsia, figuriamoci quando “si lanciano” in sorpasso in salita o in galleria. Nessuno li punisce, e loro dall alto delle loro 12t si sentono invincibili.

  3. Scritto da cupido

    ok io parlo da parte in causa essendo un autista di tir , dico solo una cosa se noi autisti Italiani sorpassiamo in presenza di divieto e si spera fuori dalle gallerie abbiamo il ritiro immediato della patente , il datore di lavoro ti può licenziare con giusta causa . Chi sa come mai agli stranieri non li fermano mai ed e capitato più volte a me di essere fermato mentre andavo tranquillo ed uno straniero sorpassava con la pattuglia dietro ma niente ,mi è stato spiegato da u amico poliziotto (almeno questo si riferisce a qualche anno fa )che una volta fermati gli stranieri se non pagavano x mancanza di soldi li dovevano portare od ad Altare o ad Imperia nei piazzali appositi , in Francia una volta fermato ok per una infrazione più lieve se non hai i soldi ti portano ad un bancomat e ti riportano al mezzo ( capitato a me in 20 minuti di sosta del mezzo mi anno portato a 170 all’ora a prendere 90 euro mentre prelevavo anno scritto il verbale ) e poi buon giorno . se l’infrazione è più grave ti portano al primo autogrill prendono i documenti e quando è tutto a posto te li riportano .Tutto questo x dire che la dobbiamo finire di farci prendere x il culo da tutta l’Europa e dobbiamo cercare di darci una regolata x le strade , ma tutti i conducenti di qualsiasi mezzo .

  4. Scritto da briant88

    Partito da Genova ore 14,30 arrivato Pietra Ligure ore 18,45.
    Vi risparmio i dettagli.

  5. s_bull
    Scritto da s_bull

    @mister scultz: non fare di tutta l’erba un fascio…. Non siamo tutti criminali! Se ti fai un giro in autostrada vedrai che evoluzioni fanno spagnoli, portoghesi, estoni e via cantando. Finché la polizia sarà ai caselli a far cassa, questi si crederan padroni del mondo, liberi e impuniti…