Altre news

I lumini “dividono” il mare di Pietra Ligure: organizzazione confusa e manifestazione “a metà”

lumini

Pietra L. Lumini sì, lumini no: questo è stato il dilemma su cui si sono scervellati ieri i pietresi, in attesa dell’evento che avrebbe dovuto illuminare il mare davanti alla cittadina rivierasca.

Una tradizione molto sentita in tutta la Riviera e che si svolge da anni con la collaborazione dei Bagni Marini che, in condizioni di meteo favorevoli, adagiano delicatamente in mare migliaia di lumini di cera che, grazie al moto ondoso, lentamente si diffondono “infiammando” il mare.

Ieri, però, probabilmente seguendo condizioni meteo incerte, fino all’ultimo non si è capito se la manifestazione “colorata” si sarebbe svolta, al punto che su Facebook c’è stato un passaparola confuso di chi non aveva indicazioni certe. Risultato? Alcuni stabilimenti hanno illuminato il proprio tratto di mare, mentre altri no, con conseguenti lamentele, anche online.

Sul gruppo “Pietra Ligure On Air”, questa mattina si leggeva: “Ieri sera qualche spiaggia, che aveva già organizzato qualche festa per l’occasione, ha comunque giustamente deciso di fare i lumini. Ad ogni modo vi confermiamo che la notizia ultima ufficiale era che non si sarebbero dovuti fare e infatti la maggior parte degli stabilimenti non li ha fatti!”. Di qui le proteste di alcuni: E no…mi spiace ma non è giusto. Se l’associazione decide (sbagliando) di rimandarli…e tu ne fai parte…bisogna seguire le direttive…se no e’ anarchia totale. Come infatti è successo. Che tristezza e che figuraccia” dice Chiara, incassando il consenso di molti.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.