IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festival di Borgio Verezzi, il sindaco: “Edizione con mix di qualità e gioia di vivere”

Borgio Verezzi. “Estate calda con spettacoli vivi ed interessanti”. Il sindaco Renato Dacquino commenta così l’avvio del Festival Teatrale di Borgio Verezzi, edizione 2013. Questa sera in scena un classico: la “Mandragola” con Paolo Bonacelli e Jurij Ferrini. L’evento sarà dedicato a Mariangela Melato, recentemente scomparsa. Intanto, la giuria è al lavoro per l’assegnazione del “Veretium”, del quale fu insignita anche la Melato stessa nel 1995.

Premio Veretium Festival Verezzi

“La giuria del premio Veretium è al lavoro – riferisce il primo cittaidino – Abbiamo una dozzina di nomi segnalati, non sarà facile ma credo che come sempre sarà trovato l’artista giusto e rappresentativo della stagione. Gli spettacoli sono partiti già con gli spettacoli al Gassman, con le marionette, e abbiamo tante altre idee, come il premio Ipazia alle donne nel teatro. Ieri abbiamo incontrato gli attori con amici del paese. E’ l’iniziativa di avvicinare il teatro alla realtà locale. Il Festival è a 360 gradi”.

Alla 47ma edizione, il Festival non sente mai l’età. “Un anno fa abbiamo fatto il record dei record – prosegue Dacquino – Quest’anno ci avvicineremo agli stessi numeri. Gli abbonati tengono. Faremo i conti alla fine, ma possiamo dire che il pubblico sta rispondendo bene. L’anno scorso abbiamo avuto un’incidenza degli spettatori paganti sul totale vicino al 44%, che è quasi il doppio di circa dieci anni fa. Abbiamo avuto una crescita di sponsor privati, passati da tre a dodici, a fronte del calo del sostegno da parte degli enti pubblici. La gente risponde bene alla qualità e ha anche voglia di ridere. Quest’anno c’è proprio un mix tra qualità e gioia di vivere”.

Ecco il cartellone completo, con i successivi 7 spettacoli: l’insolito avvicendamento (stesso cast, a sere alterne) fra “Taxi a due piazze (20 anni prima)” (18 e 20 luglio) e il suo seguito “Chat a due piazze (20 anni dopo)” (19 e 21 luglio in esclusiva regionale), entrambi di Ray Cooney, con Gianluca Guidi e Gianluca Ramazzotti; a seguire, il giallo “Trappola mortale” di Ira Levin, con Corrado Tedeschi, Ettore Bassi e Miriam Mesturino (23 e 24 luglio), “Pinocchio” nell’adattamento di Ugo Chiti (27 e 28 luglio), con Paolo Cioni e gli altri attori della Compagnia Arca Azzurra Teatro, “Uomo e galantuomo” di Eduardo De Filippo, con Gianfelice Imparato, Giovanni Esposito, Valerio Santoro e Antonia Truppo (31 luglio, 1 e 2 agosto), “Uscirò dalla tua vita in taxi” di W.Hall e K. Waterhouse, con Franco Castellano, Maria Letizia Gorga, Maximilian Nisi e Ketty Roselli (5 e 6 agosto) e infine “Un suocero in casa” (…ma c’è papà) di Peppino e Titina De Filippo, con Luigi De Filippo e la sua compagnia (9,10 e 11 agosto).

Così Stefano Delfino, direttore artistico della rassegna: “Il Festival è dedicato a Mariangela Melato, grande personaggio, amica di Verezzi. Anche quest’anno abbiamo sette prime nazionali, oltre all’ottavo spettacolo. Abbiamo inoltre avuto altri eventi importanti. Il tema scelto per quest’anno è la ‘bugia’, visto che il cartellone è stato costruito su ‘Pinocchio’. Inganni, equivoci, sostituzioni di persona sono la materia degli spettacoli in programma, a cominciare da un classico come la ‘Mandragola’ di Machiavelli”.

“Quest’anno siamo riusciti a fare qualcosa in più nonostante i fondi scarseggino. Il trend della biglietteria ci dice che siamo incanalati sulla strada giusta, per fortuna. Gli spettacoli previsti per due sere sono già esauriti. Ci auguriamo di dare un segnale in controtendenza, come era avvenuto l’anno scorso” conclude Delfino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da optimist

    Complimenti anche per questa “stagione” di Verezzi.
    Mantenere un tale livello culturale per tanti anni deve assere motivo di vanto per tutta la comunità.

  2. IronMan
    Scritto da IronMan

    Festival a 360 gradi . . .ed i cittadini di Borgio a 90 gradi . . meno male che almeno gli abbonati vengono . . .

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.