Beach volley e sangria, cocktail esplosivo: numeri da record per il torneo estivo di Pietra - IVG.it
Sport

Beach volley e sangria, cocktail esplosivo: numeri da record per il torneo estivo di Pietra

Pietra Ligure. Novantadue squadre agguerrite, cinque campi coinvolti fra Pietra Ligure e Loano, 150 fra giocatori e accompagnatori, 50 litri di sangria: sono i numeri da capogiro che hanno caratterizzato il 2° Torneo estivo 2013 di beach volley organizzato dalla sezione pallavolo della Polisportiva Maremola.

“Quando siamo partiti nel 2007 mai ci saremmo immaginati di diventare un giorno il torneo più importante in termini di numeri dell’intero panorama pallavolistico della regione – commenta uno stremato Paolo Robutti -. Negli anni abbiamo cercato di affinare a livello tecnico e organizzativo la qualità del torneo ed i ringraziamenti ricevuti dalle squadre a fine torneo sono la cartina di tornasole più importante per noi organizzatori”.

Lisa Marmorato spiega così il successo della manifestazione: “L’utilizzo massivo di Facebook e Whatsapp ci permette di pubblicizzare l’evento con estrema facilità e tempismo; l’effetto positivo è la presenza di gruppi numerosi da Torino, da Milano e dalle province limitrofe a cui cerchiamo di offrire il massimo anche in termini di accomodation e di divertimento serale”.

Dal punto di vista tecnico, da rilevare il “double” del genovese Gervasoni che si porta a casa il trofeo maschile in coppia con Maloberti, in finale su Bonino-Zavoianni, ed il misto in coppia con la veterana Stefanelli battendo la coppia albisolese Spirito-Perata. Nel torneo femminile il trofeo è appannaggio delle torinesi De Michelis-Gobbo che hanno prevalso sulla coppia Lavagna-Montedoro.

I gironi silver hanno invece visto prevalere Garbarino-Aonzo nel misto, Spinelli-Presotto nel femminile e i giovani loanesi Spoladore-Ortacchi nel maschile.

“La stratosferica partecipazione al torneo è il riconoscimento dell’entusiasmo e dello spirito con cui organizziamo il torneo – chiosa Luca Robutti -. L’aspetto tecnico non deve mai far venir meno la voglia di stare insieme e i litri di sangria consumati ne sono la lampante dimostrazione”.

“Un doveroso ringraziamento ai Bagni B-Fly e al Santa Corona Beach per aver messo a disposizione i campi ed al Panificio Tasso che ha deliziato il nostro palato con un ottimo buffet” chiude il raggiante presidente del Maremola Volley.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.