Si suicida dopo la notifica di sfratto, i vicini: "Un tipo taciturno, in evidente difficoltà. Siamo addolorati" - IVG.it
Cronaca

Si suicida dopo la notifica di sfratto, i vicini: “Un tipo taciturno, in evidente difficoltà. Siamo addolorati”

Cairo

Cairo M. I vicini di casa lo descrivono come un tipo taciturno: tanto sembra essere un ragazzo aperto il fratello, quanto lui appariva cupo e introverso. Un inquilino dei piani che stanno sopra a quello da cui Giorgio si è gettato questa mattina, al civico 9 di via Andrea Pighini, a Cairo Montenotte, ne parla come di una persona in evidente difficoltà. Bastava qualche gesto, l’espressione del viso, per farlo apparire un ragazzo completamente chiuso in se stesso.

“Non ci ho mai parlato – racconta il vicino di casa – So solo che la famiglia è in difficoltà economiche e che viveva col fratello e con la mamma. Non se la passavano bene, a quanto pare. Ogni tanto lo intravedevo mentre passeggiava insieme alla madre, ma niente di più. Il fratello, invece, è sempre in giro con il cane ed è un tipo più socievole. A Cairo lo conoscono tutti. Siamo davvero addolorati per questa vicenda e per questa morte così tragica”.

Giorgio T. avrebbe compiuto 33 anni il prossimo 18 giugno. Oggi, davanti alla notifica di sfratto esecutivo (avrebbe dovuto lasciare la casa di via Pighini entro due giorni) non ha retto e si è lanciato dalla finestra del suo appartamento, al terzo piano. Inutili i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118. Disoccupato di lunga durata, affetto da crisi depressive, l’uomo viveva con la madre ed il fratello Roberto.

La famiglia è residente a Uscio, in provincia di Genova, e soltanto domiciliata a Cairo Montenotte. Si erano rivolti ai servizi sociali per ottenere assistenza, ma senza risultato in quanto non residenti nel Comune cairese. Secondo quanto appreso i tre tiravano avanti solo con la pensione minima della mamma e la pensione di invalidità del fratello, non sufficienti per garantire la permanenza presso la loro abitazione cairese. Sul tragico gesto del 32enne sono ancora in corso accertamenti da parte dei carabinieri.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.