Pallavolo, l'Italia non regge alla forza del Brasile: le sudamericane conquistano l'Alassio Cup - IVG.it
Sport

Pallavolo, l’Italia non regge alla forza del Brasile: le sudamericane conquistano l’Alassio Cup

Sport10

Alassio. Nella terza giornata dell’Alassio Cup l’Italia guidata da Marco Mencarelli ha ceduto in 3 set alle campionesse olimpiche brasiliane condotte da Zè Roberto.

Grazie alla vittoria odierna la formazione verdoro si è aggiudicata il torneo, chiudendo la tre giorni ligure imbattuta. Secondo posto per le azzurre che, di fronte al caloroso pubblico di Alassio, oggi non sono riuscite ad esprimersi sugli stessi livelli del Brasile, commettendo troppi errori rispetto alle avversarie.

In avvio Mencarelli ha fatto ruotare diverse giocatrici: Caracuta in palleggio, Sorokaite opposto, schiacciatrici Tirozzi e Gennari, centrali Bertone e Guiggi, libero De Gennaro.

Molto buona la partenza dell’Italia che, grazie a Sorokaite e Tirozzi, si porta subito avanti, scaldando i quasi duemila spettatori. Il Brasile dopo le difficoltà iniziali, comincia a macinare gioco e soprattutto si fa sentire a muro. Le azzurre perdono incisività in attacco e subiscono un lungo break che decide il set.

Nella seconda frazione l’equilibrio dura poco. Le brasiliane, infatti, riescono ad imporre il proprio ritmo, mentre l’Italia commette troppi errori. Il proseguo del set non riserva sorprese e il Brasile chiude 17 a 25.

Stesso andamento nel terzo set, con la squadra verdeoro che prende il largo fin dalle battute iniziali e si aggiudica il torneo con un secco 3 a 0.

In precedenza la Turchia allenata da Barbolini aveva superato il Giappone 3 a 0 (25-23, 25-21, 25-22), garantendosi la terza posizione in classifica. La graduatoria finale: Brasile 9, Italia 4, Turchia 3, Giappone 2.

“Abbiamo retto finché ce l’abbiamo fatta – afferma Mencarelli -, poi è uscita tutta la loro maggiore solidità. Nel nostro gruppo ci sono giocatrici che si allenano solo da pochi giorni e questo anche se non è un alibi, è un qualcosa di cui tenere conto. Durante il torneo per diversi motivi ho fatto ruotare spesso le atlete, perciò è stato più difficile trovare una continuità del gioco. Resto, comunque estremamente fiducioso, molte cose su cui stiamo lavorando si vedono in campo”.

Il tabellino:
Italia – Brasile 0-3
(Parziali: 18-25, 17-25, 10-25)
Italia: Caracuta 2, Guiggi 4, Gennari 9, Sorokaite 13, Bertone 4, Tirozzi 9, De Gennaro (l), Bosetti, Barcellini 1, Arrighetti, Signorile ne, Diouf ne. All. Mencarelli.
Brasile: Priscilla 10, Dani Lins, Adenizia 7, F. Garay 14, Monique 11, Jucely 9, Camila (l), Suelen, Fabiola, Tandara, Ellen ne, Claudia ne, Michelle ne, Leticia ne. All. Zé Roberto.
Arbitri: Goitre e Venturi
Note. Durata set: 27’, 27’, 22’. Italia: 2 ace, 7 battute sbagliate, 7 muri, 25 errori totali. Brasile: 3 ace, 3 battute sbagliate, 12 muri, 3 errori totali.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.