Pallavolo femminile, Italia sconfitta nelle amichevoli con Brasile e Giappone - IVG.it
Sport

Pallavolo femminile, Italia sconfitta nelle amichevoli con Brasile e Giappone

pallavolo femminile italia brasile 2013

Loano. Nella partita amichevole giocata ieri a Loano, denominata “Loano Golden Match”, il Brasile ha battuto l’Italia per 3-1.

Al PalaGarassini, davanti a circa 650 spettatori, è stata la prima volta in azzurro per Chiara Di Iulio, Martina Guiggi ed Enrica Merlo, segno di un evidente ricambio generazionale, sotto la guida di Marco Mencarelli.

L’Italia, pur lottando, ha perso i primi due set. Nel terzo parziale Signorile e compagne hanno riaperto i giochi, ma le brasiliane, dimostrando di avere un maggiore amalgama, hanno chiuso i conti con il quarto set.

All’Italia non è bastata una scatenata Valentina Diouf, top scorer della partita con 25 punti. Tra le azzurre hanno giocato dieci delle dodici giocatrici a referto; a riposo Caracuta e Bosetti.

Il tabellino:
Italia-Brasile 1-3 (21725 22/25 25/22 15/25)
Italia: Signorile 1, Tirozzi 7, Bertone 3, Diouf 25, Barcellini, 17 Guiggi 10, De Gennaro (l), Merlo, Di Iulio 4, Folie 3, Caracuta ne, Bosetti ne. All. Mencarelli.
Brasile: Priscila 10, Adenizia 13, Monique 18, Fe Garay 9, Juciely 10, Dani Lins 1, Camila (l), Suelen, Tandara 1, Fabiola 7, Ellen, Claudia, Michelle 4, Leticia 4. All. Zè Roberto.
Arbitri: Braico e Pristerà (Torino).
Note. Durata set: 26’,26’,26’,21’. Italia: 12 battute sbagliate, 3 ace, 11 muri, 26 errori totali. Brasile: 7 battute sbagliate, 8 ace, 13 muri, 14 errori totali.

Questa mattina, ad Alassio, di fronte ad un pubblico composto in gran parte da giovani studenti, la nazionale azzurra ha disputato tre set di allenamento contro il Giappone. Le asiatiche si sono imposte per 2 a 1 (25/16 25/14 17/25). Tirozzi è stata la miglior realizzatrice con 12 azioni vincenti.

Proprio il Giappone, domani, sarà il primo avversario dell’Italia nel quadrangolare alassino.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.