Altre news

La Croce Bianca alassina prende le distanze da “Soccorritori Alassio”

Pronto Soccorso

Alassio. “Abbiamo avuto modo di leggere sui mass media della nascita dell’associazione ‘Soccorritori Alassio – Alassio Soccorso’ dando come aderenti ‘buona parte della Croce Bianca’. In qualità di legale rappresentante, nonché presidente, della pubblica assistenza citata, voglio precisare che della nuova associazione fanno parte solamente due ex militi, oltre che un milite attivo. Non altri della nostra pubblica assistenza”: la precisazione è di Alda Naso, presidente della Croce Bianca alassina.

“Dispiace che venga messa in mezzo la nostra associazione, radicata sul territorio, presente qui dal 1951 – continua Naso – Non vorremmo che la nuova associazione utilizzi noi come garanzia di serietà. Non vogliamo prestarci a questo. Ripetiamo con forza che non è vero che nostri militi aderiscono a ‘Soccorritori Alassio – Alassio Soccorso’ escluso due ex militi, che hanno dato le proprie dimissioni di loro spontanea volontà, oltre ad un milite in servizio”.

“Non volevamo intervenire sulle iniziative della neonata associazione, e su quanto sta organizzando, ma visto che siamo stati citati, e non in modo giusto, vogliamo fare chiarezza su quanto accade e sulla posizione che la Croce Bianca ha in tutta questa situazione. Personalmente sulla specifica di far pagare il ticket a chi ha il bicchiere facile non concordo per molti motivi, concordo invece sulla prevenzione e sulla sensibilizzazione soprattutto dei giovani attraverso sedute presso gli Istituti scolastici, cosa che peraltro il nostro ente fa da molto tempo” conclude il presidente della Croce Bianca alassina.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.