IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale interregionale Allievi: quinto posto per i ragazzi dell’Atletica Arcobaleno foto

Savona. La squadra Allievi dell’Atletica Arcobaleno, a Busto Arsizio, si piazza quinta nella finale interregionale Nord-Ovest, sfiorando la seconda piazza, distante solo 7 punti, 145 a 138. I ragazzi savonesi confermano la loro “dittatura” in regione, staccando nettamente le formazioni del Trionfo Ligure (117 punti) e di Imperia (115).

A livello individuale due atleti si dividono la palma del migliore: il varazzino Francesco Rebagliati e il “superman” di Ventimiglia Gioele Buzzanca. Il primo porta in dote un secondo posto nei 110 ostacoli, un terzo posto nei 400 ostacoli più un contributo determinante nel secondo posto della staffetta 4×400. Il secondo conquista un argento nel getto del peso con il nuovo primato personale e un bronzo nel lancio disco.

Gli altri punti arrivano da Davide Giusto, secondo nel giavellotto con primato personale, da un febbricitante Federico Gusberti terzo nel martello, da Paolo Giacobbe quarto negli 800 e settimo nel salto con l’asta, da Michele Marchiori quarto nel salto in alto e ottavo nel salto in lungo, da Mattia Biasi, sesto sui 100 e settimo nei 200, da Gabriele Ghigliazza sesto nei 400 e protagonista in entrambe le staffette, da Fabio Boicelli presente nelle staffette, dallo sfortunato Ludovico Biamonti nel triplo e da Davide Baglietto nei 1500 e nei 3000 dove ha dato vita ad un avvincente duello vinto in volata.

Citazione particolare per Roberto Caviglia che si immola sui 2000 siepi, giungendo settimo a scapito della sua integrità fisica.

Tutta cuore la prova della squadra Allieve che non si fa intimorire dalle altre formazioni, sicuramente meglio attrezzate, e conquista un decimo posto davvero insperato alla vigilia.

Su tutte spicca la campionessa varazzina Vittoria Giusto che vince il salto in lungo con il nuovo primato personale di metri 5,54 e giunge quarta nei 100 con un altro record personale di 12″90. Altri punti pesanti sono arrivati da Francesca Bottini, giunta terza nei 1500 e sesta negli 800.

Buon quarto posto per una fin troppo combattiva Alessandra Muzic nel giavellotto, record personale e sesto posto nel martello per Marta Sartoris, sesto posto per Corradi Carola nei 3000 metri, settimo per Elena Pagiughi nei 5 km di marcia, Ilaria Viale settima nei 400 e ottava nei 200, settimo posto per l’eroica Giulia Filippo nei 2000 siepi, ottavo posto nel disco per Marta Penone, due noni posti per Gaia Benaglia nei 400 ostacoli e nel peso, un’accoppiata davvero insolita. Tanto coraggio e un pizzico di sfortuna per Sofia Delfino nel triplo e nel salto con l’asta, nono posto nell’alto di Simona Anelli.

Una citazione particolare per la sfortunata Benny Piombo che nei 100 ostacoli cade sul penultimo ostacolo ma giunge comunque al traguardo per raccogliere due preziosissimi punti.

A completare la squadra con la presenza nelle staffette anche Anna Bolognesi, Ginevra Surano e Michela Bracco.

I ragazzi erano accompagnati da Sonia Schiavi in Prato, dal presidente Santino, Pietro Delfino, Franco Romano, Luca Ghiglia, Stefano Bolognesi, Maurizio Marra, Giorgio Ferrando, Bolivar e Elven Prato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.