IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carabiniere investe e uccide anziano, sottoposto a test psico-attitudinali

Savona. Ieri non è potuto essere presente ai funerali di Nicolino Squillaci perché chiamato a Genova, al Comando della Regione, dove è stato sottoposto a test psico-attitudinali. Fulvio B., il carabiniere 48enne che sabato in via Boselli ha investito e ucciso il pensionato savonese, non ha potuto dunque abbracciare i familiari della sua vittima, nonostante il desiderio espresso qualche ora prima.

Intanto proseguono – secondo alcuni un po’ a rilento – le indagini sull’incidente di sabato quando il militare, ubriaco e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, a bordo del suo scooter senza assicurazione, ha travolto Squillaci che attraversava la strada, provocandone la morte. L’uomo è accusato di omicidio colposo, guida in stato di ubriachezza e sotto gli effetti della droga, ed è sotto procedimento disciplinare da parte dell’Arma.

La pistola gli è stata ritirata nell’immediatezza del fatto, ieri è stato sottoposto a test psico-attitudinali e si vedrà quali provvedimenti verranno presi a suo carico. Intanto si indaga anche su chi possa aver ceduto la cocaina al carabiniere e si pensa di analizzare l’ultima sacca di sangue donata da Fulvio B.

2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da dada

    Certo fosse successo a una persona normale a quest’ora era se non in carcere almeno ai domiciliari però c’è da dire che a una persona normale Tutto questo amplain di violazioni metteva male farle. L’incidente puo accadere a tutti il girate ubriachi drogati e senza assicurazione non è da tutti! Sul secolo c’era scritto nella sua intervista che erà anche un donatore di sangue (bel sangue che dava a poveri ignari)e che non sapeva nulla della droga. ….. certo tra un bicchiere e l’altro gli avranno messo sul tavolo un po di borotalco!

  2. Scritto da Dieg8

    Il nome è stato pubblicato dal meno omertoso secolo XIX, si chiama Fulvio Batù.
    Andate a leggere lì la bufera che ha scatenato.
    Qualcuno dei suoi colleghi sostiene che non è alcolista e non è drogato, che era il suo compleanno e che in quella situazione poteva capitare a chiunque di loro.
    Complimenti all’arma, bella gente che c’è lì dentro.
    Sicuramente anche a noi se ubriachi e drogati ammazziamo qualcuno con un mezzo senza assicurazione ci avrebbero lasciati andare a casa!
    SEMPRE PRONTI A FARE LA MORALE AGLI ALTRI, ma quando capita a loro… allora poteva capitare a chiunque.
    Se permettete a me no, perchè al contrario del vostro collega io non faccio uso di droga.
    E andare in giro con un mezzo senza assicurazione??? Anche quello è per effetto del compleanno???

  3. Belan
    Scritto da Belan

    @Schiavi del SiStEmA se compri il secolo trovi il cognome visto che per te è cosi’ importante

  4. corsaronero
    Scritto da corsaronero

    se vuole abbracciare i familiari dell’anziano che ha ucciso basta che si presenti presso la loro abitazione.

  5. Scritto da francopen

    RABBRIVIDISCO AL SOLO PENSIERO CHE A QUEL ” signore ” SIA PASSATA PER LA ” testa ” DI VOLER PARTECIPARE AL DOLORE ANDANDO AL FUNERALE DI QUELLA POVERA PERSONA INNOCENTE!!!!!! AUSPICO CHE LA GIUSTIZIA FACCIA BENE IL SUO CORSO , E SE è COLPEVOLE DI TUTTI QUEI REATI DEBBA PAGARE UN CONTO MOLTO PIù SALATO. LA DIVISA DOVREBBE CONTARE MOLTO DI PIù . MI CHE NON LA INDOSSERà MAI E CHE VADA A DISINTOSSICARSI ………. VERGOGNA!!!!!!!!!!!!

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.