Cairo, si suicida dopo la notifica di sfratto: venerdì i funerali a Santa Margherita Ligure - IVG.it
Cronaca

Cairo, si suicida dopo la notifica di sfratto: venerdì i funerali a Santa Margherita Ligure

Giorgio Troili

Cairo M. Saranno celebrati venerdì a Santa Margherita Ligure i funerali di Giorgio Troili, il 32enne che ieri si è gettato dal terzo piano della palazzina al civico 9 di via Pighini a Cairo Montenotte, dopo la notifica di sfratto esecutivo che imponeva a lui, a suo fratello e alla madre di lasciare l’alloggio in cui vivevano da tre anni e mezzo.

Un alloggio che era di proprietà dello zio di Giorgio, commerciante ambulante di Cairo, e che era stato ereditato da una 77enne che per 30 anni aveva lavorato nel bancone di tessuti dell’uomo. Proprio l’anziana proprietaria ha deciso di prorogare lo sfratto intimato alla famiglia di un mese.

La donna aveva lasciato a Giorgio e alla sua famiglia la possibilità di vivere in quell’appartamento che i tre volevano comprare. Ma non c’era i soldi né per l’acquisto né per l’affitto e così, dopo tre anni di morosità, si era passati alle vie legali.

Il giudice aveva stabilito non solo che Giorgio e i suoi dovessero lasciare l’appartamento, ma anche che dovessero pagare i circa 400 euro mensili che non avevano sborsato dal settembre 2010 ad oggi. E questo sarebbe stato uno dei motivi scatenanti del tragico gesto, anche se Giorgio era da tempo depresso. I vicini lo descrivono come una persona introversa e in evidente difficoltà.

Ieri la decisione di farla finita, e un intervento tempestivo del 118 che, però, non è servito per salvargli la vita. Ora la madre del suicida ed il fratello Probabilmente si trasferiranno a Uscio, dove la famiglia ha un appartamento.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.