IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio capitale della danza sportiva con l’International Open Championship foto

Più informazioni su

Alassio. E’ passato quasi un quarto di secolo da quell’ormai lontano luglio 1989, quando presso lo splendido auditorium Enrico Simonetti di Alassio andò in scena il 1° Gran Premio Internazionale della Danza.

In pochi allora avrebbero scommesso sulla longevità e sulla crescita di una manifestazione che, oggi ribattezzata International Open Championship Alassio 2013, da domani manderà in scena la sua 25ª edizione, come sempre ideata ed organizzata da Anna e Guido Maero della Universal Dance di Canelli, sotto l’egida della Federazione Internazionale e con la collaborazione del Comune di Alassio.

Teatro dell’evento è da qualche anno l’altrettanto accogliente e funzionale PalaRavizza, pronto, grazie anche all’assistenza della Gesco, ad ospitare i migliori interpreti della danza sportiva, in arrivo da tutto il mondo. L’anno passato i protagonisti furono addirittura 1.760, in rappresentanza di 38 nazioni.

Nella serata di domani, giovedì 27, alle ore 21, è prevista la cerimonia di apertura, presso piazza della Libertà, davanti al palazzo comunale, mentre da venerdì 28 a lunedì 1 sono in programma le varie competizionidi ballo standard e latino, liscio e da sala, di tutte le categorie (a partire dalla Juveniles, vale a dire tra i 6 ed i 9 anni), alcune delle quali valide anche per la classifica mondiale a punti (world ranking list).

Il clou è fissato infatti sabato e domenica con la prova del circuito mondiale Wdsf di danze standard e latine, ma va segnalato, per il pomeriggio di venerdì, anche il Campionato Sul Europeo. A stilare le varie classifiche saranno i migliori giudici del panorama internazionale, a loro volta in arrivo da varie parti del mondo. Molti saranno anche gli addetti ai lavori presenti e gli appassionati che seguiranno l’evolversi delle gare, per le quali è stata approntata una scenografia ad hoc.

Alassio dunque capitale mondiale della danza con un appuntamento che coniuga ancora una volta al meglio, come piace alla Gesco, sport, spettacolo e turismo. “Non è stata impresa facile far crescere la manifestazione nel corso degli anni – sostengono Anna e Guido Maero -. La passione è stata comunque più forte di qualsiasi ostacolo e difficoltà. Il livello raggiunto ed il numero dei partecipanti ripaga il nostro affiatato team da tutti questi sforzi. La World Dance Sport Federation ha riconosciuto il nostro lavoro assegnandoci l’organizzazione di alcune tra le prove più importanti del circuito e di ciò siamo molto fieri. Quella di Alassio oggi è la competizione che in Italia vanta il maggior numero di nazioni partecipanti. Gli atleti e le loro famiglie, appassionati e simpatizzanti, hanno trovato in questa splendida città il luogo ideale in cui trascorrere una settimana di mare, sole e danza. Un ringraziamento va rivolto al Comune ed alla Gesco che ci supportano al meglio”.

Le gare, quindi, inizieranno venerdì 28 giugno alle ore 15 con il campionato Sud Europeo di standard e latine. Sabato 29 giugno, dalle ore 9, competizioni nazionali di liscio, ballo da sala, standard e latine; dalle ore 15 competizioni internazionali di standard e latine per tutte le categorie (dalla Juveniles 6/9 anni) e Wdsf World Open Latin (gara open del circuito mondiale di danze latine).

Domenica 30 giugno, dalle ore 9, competizioni nazionali di liscio, ballo da sala, standard e latine; dalle ore 15 competizioni internazionali di standard e latine per tutte le categorie e Wdsf World Open Standard (gara open del circuito mondiale)

Lunedì 1 luglio, dalle ore 9, competizioni nazionali di liscio, ballo da sala, standard e latine; dalle ore 15 competizioni internazionali di standard e latine per tutte le categorie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.