Affitto non pagato da mesi, l'Idv sfrattato dalla sede savonese del partito - IVG.it
Cronaca

Affitto non pagato da mesi, l’Idv sfrattato dalla sede savonese del partito

Bandiera Idv

Savona. Non pagavano l’affitto dall’ottobre 2012 e sono stati sfrattati. Protagonisti di questa vicenda non sono però i componenti di una delle tante famiglie italiane alle prese con la crisi, ma i rappresentanti del movimento dell’Idv di Savona. Questa mattina infatti l’ufficiale giudiziario ha notificato lo sfratto nella sede del partito che era ospitata in via Sauro 3, all’interno 1 c. La proprietaria dell’immobile, non avendo più percepito la mensilità dalla segreteria del movimento politico, ha deciso di rivolgersi al tribunale avanzando un’istanza di sfratto.

Il 20 marzo scorso, durante un’udienza alla quale gli esponenti dell’Idv non hanno presenziato, il giudice Traverso del tribunale di Savona ha accolto la richiesta dando il via all’iter di notificazione del provvedimento che è stato eseguito proprio questa mattina. L’ufficiale giudiziario non ha trovato nessuno nella sede dell’Idv: all’interno dell’appartamento c’erano solo qualche pc e alcune brochure. Il contratto d’affitto era stato registrato nel maggio del 2009 dall’allora segretario Rosario Tuvè.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.