Tomaso e Elisabetta, una squadra di "nuovi" politici per riportarli a casa. Il papà: "Contiamo su di loro" - IVG.it
Cronaca

Tomaso e Elisabetta, una squadra di “nuovi” politici per riportarli a casa. Il papà: “Contiamo su di loro”

Tomaso Bruno ed Elisabetta

Albenga. Emma Bonino agli Esteri, Mario Mauro alla Difesa, un ingauno alla Camera dei Deputati come Franco Vazio, e ora un sottosegretario alla Difesa come Roberta Pinotti. E’ questa la squadra su cui punta la famiglia di Tomaso Bruno per riportarlo finalmente a casa.

“Bonino è il migliore ministro degli Esteri che potevamo augurarci, per competenze, capacità e sensibilità; Franco Vazio è da sempre un nostro punto di riferimento e, ora che è deputato, sappiamo di poter contare su di lui; Pinotti è sempre stata sensibile alla nostra causa e lo ha dimostrato partecipando ad alcune iniziative pro-Tomaso e Elisabetta, e con il ministro Mauro abbiano avuto qualche contatto tramite alcuni albenganesi che hanno collaborato con lui in passato. Insomma, ci stiamo attrezzando per vincere la nostra battaglia”: a dirlo è Luigi Euro Bruno, papà del ragazzo ingauno condannato all’ergastolo in India, insieme a Elisabetta Boncompagni, per la morte dell’amico Francesco Montis.

La battaglia cui fa riferimento il papà di Tomaso è quella che si combatterà in tribunale a partire dal 3 settembre prossimo ma alla quale ci si prepara anche al di fuori delle aule giudiziarie indiane. “Ci stiamo muovendo su più fronti: con queste nuove personalità al governo speriamo di fare passi avanti. Mauro, che abbiamo avuto modo di sentire, conosceva già la nostra storia per cui è per noi un interlocutore importante”.

“Apriremo ogni porta possibile, le tenteremo tutte. Per ciò che concerne il ricorso dobbiamo aspettare settembre: intanto ci prepariamo anche al peggio, e stiamo studiano la convenzione in atto tra Italia e India sullo scambio dei detenuti. Noi ovviamente siamo certi che tornerà da noi come uomo libero, ma non vogliamo trovarci impreparati nemmeno di fronte alla peggiore evenienza” conclude Luigi Euro Bruno.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.