Sincro, Coppa Europa: oro nel libero combinato e primo posto finale per l'Ucraina, Italia seconda - IVG.it
Sport

Sincro, Coppa Europa: oro nel libero combinato e primo posto finale per l’Ucraina, Italia seconda

Savona. Il successo dell’Ucraina nel libero combinato ha chiuso la Coppa Europa, che si è disputata alla piscina comunale Carlo Zanelli di Savona.

Anna Voloshyna, Lolita Ananasova, Ganna Klymenka, Olena Grechykhina, Oleksandra Sabada, Kateryna Sadurska, Olha Zolotarova, Dana-Mariia Klymenko, Maryna Golyadkina, Anastasiya Savchuk (riserve Kateryna Reznik e Vira Golubova) ottengono 92,370 punti e conquistano la medaglia d’oro.

Medaglia d’argento all’Italia, rappresentata da Manila Flamini, Mariangela Perrupato, Elisa Bozzo, Dalila Schiesaro, Sara Sgarzi, Giulia Lapi, Camilla Cattaneo, Federica Sala, Beatrice Callegari e Alessia Pezone. Le azzurre, che hanno nuotato un innovativo esercizio proponendo “Le avventure di Pinocchio” con musiche di Noah, ottengono 88,090 punti (43,880 di merito tecnico e 44,210 di impressione artistica).

L’esercizio dell’Italia, curato dalla coreografa Giovanna Burlando e dal tecnico Roberta Farinelli con la supervisione della coordinatrice tecnica Patrizia Giallombardo, è stato eseguito a ritmo di applausi e ha espresso una buona routine d’insieme malgrado qualche imperfezione che sarà corretta nelle fasi di avvicinamento ai campionati mondiali di Barcellona.

Bronzo alla Repubblica Ceca con 81,580 punti, ottenuti da Alzbeta Dufkova, Daniela Kincova, Eva Burdova, Andrea Rybarova, Sona Bernardova, Danisa Hruba, Marcheta Kincova, Eliska Skacalova, Sabina Langerova e Vanda Grenarova.

Le performances del libero combinato valevoli per la Coppa Europa sono state anticipate dall’esibizione della squadra Esordienti A (nate 2000 e 2001) della Blue Shelf Carisa Savona.

L’Ucraina ha vinto la classifica per nazioni della Coppa Europa con 553,41 punti, seguita dall’Italia (438,96) e dalla Spagna (372,04).

In precedenza la finale del libero del duo aveva confermato le posizioni dei preliminari. Linda Cerruti e Costanza Ferro si sono piazzate al quinto posto con 87,370 punti (43,750 per il merito tecnico, 43,620 per l’impressione artistica).

Medaglia d’oro alle russe Svetlana Romashina e Svetlana Kolesnichenko con 96,440 punti (48,220 e 48,220), seguite dalle spagnole Ona Carbonell e Margalida Crespi con 93,400 (46,530 e 46,870), dalle ucraine Anna Voloshyna e Lolita Ananasova con 91,820 (45,970 e 45,850) e dalle greche Despoina Solomou ed Evangelia Platanioti con 88,310 (44,040 e 44,270).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.