Economia

Elezioni Alassio e Laigueglia, il Cda della Sca srl pronto a rimettere il mandato: “Completato il risanamento della società”

alassio panorama

Alassio/Laigueglia. Il Cda della società pubblica Sca srl attende il rinnovo delle amministrazioni e dei Consigli comunali di Alassio e Laigueglia. Nonostante i risultati raggiunti sul fronte del risanamento economico e finanziario l’intero Cda si dichiara pronto a mettere a disposizione dell’assemblea della società il proprio mandato, ancorché non in scadenza.

“Una gestione pubblica efficiente di un “bene” primario quale è l’acqua, deve essere, non solo da un punto di vista normativo, l’obiettivo da perseguire nell’interesse sovrano dell’utente-cittadino. Tutto ciò anche in considerazione del fatto che le tariffe applicate dalla SCA sono in assoluto le più basse di tutto il ponente ligure” afferma il presidente Massimo Schiavon.

La riduzione dei debiti verso i fornitori da circa 1.600.000,00 euro a 120.000,00 euro; la riduzione dell’indebitamento pregresso nei confronti del Comune di Alassio di circa 400.000,00 euro; il consolidamento della liquidità della società; la messa in liquidazione della società partecipata Acqua Azzurra Scarl; riorganizzazione e trasparenza interna, oltre all’avvio della procedura per la realizzazione di uno sgrigliatore/rotostacciatore dei reflui in località S. Anna e l’istituzione di un “tavolo tecnico” permanente di lavoro formato dai segretari e funzionari dei tre Comuni soci. Questi i risultati di gestione raggiunti dal 2011 ad oggi.

“Nonostante i risultati raggiunti, al fine di migliorare ulteriormente il servizio agli utenti, restano da
completare alcuni obiettivi già individuati nel corso di precedenti assemblee come l’adeguamento ed omogeneizzazione tariffaria e il rinnovo delle strutture e degli impianti” conclude Schiavon.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.