Turismo, la Provincia vara piano salvataggio per gli Iat: nel 2014 rischio accorpamento - IVG.it
Economia

Turismo, la Provincia vara piano salvataggio per gli Iat: nel 2014 rischio accorpamento

Iat Albenga - ufficio turismo p.zza del Popolo

Provincia. Via libera da Palazzo Nervi al piano di salvataggio degli Iat – Informazione e accoglienza turistica – della Provincia di Savona. La giunta provinciale ha infatti approvato una delibera che prevede lo stanziamento di 330 mila euro, 250 mila saranno esclusivamente utilizzati per garantire il funzionamento degli uffici fino alla fine del 2013. “Abbiamo stanziati i fondi grazie ad un progetto dell’Stl, secondo una progettazione voluta dalla Regione Liguria, garantendone la sopravvivenza fino alla fine dell’anno” precisa l’assessore Carla Mattea.

La Provincia prevede un servizio svolto tramite dei bandi di gara, con la richiesta di un contributo da parte dei Comuni dove si trova l’ufficio Iat. Tra le risorse stanziate sono previsti 30 mila euro per il potenziamento delle risorse umane, 20 mila euro per la formazione del personale, 10 mila euro sono destinati allo sviluppo del “turismo accessibile” ed altri 20 mila ad interventi nel settore informatico, web e social network per aumentare la presenza in rete delle informazioni turistiche del savonese.

“Siamo riusciti a varare questo progetto per il 2013, ma il 2014 è ancora un incognita sul fronte del futuro delle Province, le loro funzioni e risorse a disposizione nei settori di competenza, per gli Iat sarà necessario intervenire. Nei colloqui con la Regione si è già parlato di un possibile piano di accorpamento per il prossimo anno, con l’obiettivo di tutelare il servizio ed il personale, nel quadro di un ridimensionamento dei fondi a disposizione per la promozione turistica” conclude l’assessore Mattea.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.