Politica

Alassio, il Tar respinge il ricorso di Avogadro

Roberto Avogadro

Alassio. Il tribunale amministrativo ha respinto il ricorso di Roberto Avogadro, che sperava in una riattivazione del proprio mandato vedendo riconosciuto il vizio formale delle dimissioni che i tre consiglieri di maggioranza avevano presentato per sfiduciarlo. L’auspicio dell’ex primo cittadino non si è concretizzato, così si spiana la via verso l’elezioni di maggio.

Avogadro contestava il fatto che le dimissioni dei consiglieri fossero state indirizzate solo a lui, in quanto sindaco, e non al consiglio comunale. Dimissioni che hanno fatto implodere la compagine amministrativa e fatto scattare la gestione pro tempore del commissario prefettizio. Ma il Tar non ha accolto il ricorso.

Lo stesso Avogadro, in caso di un pronunciamento favorevole, si era detto pronto a proseguire in Comune con un nuovo gruppo. A questo punto giocherà la carta della nuova tornata elettorale, ricandidandosi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.