Rugby, Serie C: il Savona corsaro alla Spezia ipoteca i playoff - IVG.it
Sport

Rugby, Serie C: il Savona corsaro alla Spezia ipoteca i playoffrisultati

Savona Rugby

Savona. Non basta il meteo avverso a fermare i biancorossi in trasferta alla Spezia, quinta partita del girone di ritorno valida per il campionato di Serie C territoriale Liguria-Piemonte.

La Spezia è squadra ostica, dura, e gli ultimi incontri tra le due squadre sono stati sempre molto combattuti. I ragazzi allenati da Paul Chiru e Sebastiano Chizzali impongono però, fin dalle prime battute, il proprio ritmo sul bel campo sintetico spezzino, con un fondo che grazia i giocatori, permettendo un regolare svolgimento del match nonostante il meteo altalenante tra momenti di quiete e acquazzoni, con tanto di breve grandinata a completare il quadro.

La mischia ospite fa il suo lavoro e sulle fasi chiuse e i punti d’incontro è battaglia vera, ma i savonesi sono ben disposti a giocare, nonostante la buona difesa di casa: al 4° minuto è la qualità di Michele Tobia, giocatore di altro livello, che dopo ripetuti punti d’incontro si fa strada tra le maglie spezzine andando a marcare la prima meta della giornata.

La Spezia non ci sta, si porta avanti e al 7° guadagna 3 punti su calcio di punizione; il Savona ha comunque ancora molte carte da giocare e al 13° è Bledar Ademi ad andare in meta sull’ala al termine di un’ottima giocata dei trequarti savonesi.

I padroni di casa trovano l’occasione per accorciare nuovamente le distanze al 16°, con un calcio di punizione, che però esce di poco a lato delle H; è invece di nuovo Ademi a marcare +3 sul tabellino, con una punizione al 21°. Bastano però solo due minuti alla Spezia per riportarsi sotto, sempre con un calcio di punizione.

Partita dura ma sostanzialmente corretta: entrambe le formazioni tentano di guadagnare terreno, ma senza concedere calci agli avversari: dopo alcune fasi di gioco, è di nuovo il Savona a riportarsi avanti, con l’allenatore-giocatore Paul Chiru che sorprende la difesa locale e si intrufola tra le maglie andando a marcare la terza meta savonese al 35°, con trasformazione di Ademi.

Nella seconda frazione le forze cominciano a mancare e gli spazi si allargano: la superiorità atletica dei trequarti savonesi emerge e concretizza parecchi avanzamenti con possesso del pallone, costringendo spesso i padroni di casa a barricarsi o ad allontanare la minaccia con calci lunghi. Al 12° del secondo tempo è Raffaele Vocaturo che si invola sulla fascia e, facendosi spazio di prepotenza, va a marcare la quarta meta. Per il Savona significa l’acquisizione del prezioso bonus.

Il secondo tempo scorre così pian piano verso il termine, con gli spezzini che insistono, tentano di ribaltare gli esiti con la prepotenza della mischia, ma il Savona chiude bene la difesa e in occasione del forcing ripetuto dei padroni di casa non concede spazio, costringendo gli avversari all’errore, complice anche il viscido fondocampo bagnato. Sono invece ancora gli ospiti che al 35° della seconda frazione vanno in meta con Emilio Brunasso, il quale, smarcato alla perfezione da una giocata del reparto veloce savonese, si libera sull’ala e va a schiacciare la quinta meta, con Ademi che trasforma e chiude il punteggio sul 6 a 32.

La vittoria mantiene i savonesi secondi in classifica dietro al Cogoleto ancora imbattuto e davanti all’Asti, che deve però ancora recuperare un match. I biancorossi ipotecano così la possibilità di andare ai playoff.

Dopo una settimana di riposo, domenica 24 marzo il Savona affronterà la trasferta di Recco per sfidare il Tigullio Rapallo.

Per quanto concerne le categorie giovanili, nella terza giornata di ritorno dell’Under 20 il Savona è stato battuto per 7-24 dagli Amatori Genova.

Nel campionato Under 16 Peterlin Valleggia vittorioso sul campo del Novi Ligure per 5-32, con mete di Franceri (2), Ghigliazza (2), Angella e Rossi; bene Filippo Serra, Rivari e Nani.

Nell’Under 14 Peterlin Valleggia sconfitto 7-14 dalle Province dell’Ovest. Per i locali meta di Falcon trasformata da Amedeo Serra; buona prestazione in particolare per Leo Noceto, Devasini e Guida.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.