Le palme del ponente in omaggio a Papa Francesco: "Dono della nostra terra" - IVG.it
Politica

Le palme del ponente in omaggio a Papa Francesco: “Dono della nostra terra”

Savona. Circa 2000 palme provenienti dal ponente ligure arriveranno domenica prossima in piazza San Pietro in occasione della prima benedizione delle palme pasquali celebrata da Papa Francesco. Un omaggio che da cinque secoli la Liguria fanno al Vaticano. Una palma speciale a tre foglie che rappresentano la Trinità sarà donata a Papa Francesco, una seconda palma simile sarà inviata al Pontefice emerito Benedetto XVI. Sono stati il governatore provinciale Angelo Vaccarezza ed il vescovo Vittorio Lupi a presentare l’iniziativa.

“E’ un omaggio della Liguria al pontefice – spiega Vaccarezza – E’ dal 1586 che la nostra terra ha il privilegio di fornire le palme in occasione della festività che anticipa la Pasqua. Storicamente è la diocesi di Albenga ad avere questo privilegio. In questo caso abbiamo anche l’occasione per salutare il nuovo pontefice, che ha un legame con il nostro territorio: la nonna di Piana Crixia lo testimonia”.

“Vogliamo rappresentare le nostre coltivazioni e il nostro sapere con un dono della nostra terra – prosegue il presidente provinciale – e la capacità di tenere viva la tradizione. E’ un simbolo semplice ma pieno di significato, che significa pace. Francesco ha accorciato gli spazi che uniscono il Vescovo di Roma e i fedeli. Rappresenteremo la nostra terra domenica a Roma e ci auguriamo di accoglierlo fisicamente qui”.

Le origini di Papa Bergoglio affondano anche in Valbormida: sua nonna, Margherita Rosa Vassallo, era nata il 27 febbraio 1884 a Piana Crixia. Questo quanto accertato dal vicesindaco del paesino valbormidese. “Che sia doppiamente ligure è un dato di fatto, e non può che farci piacere” commenta monsignor Lupi.

Quanto alle palme destinate a Roma, “non è la prima volta che vengono inviate dal ponente – sottolinea il vescovo – Abbiamo la possibilità di ricordare le palme della Palestina. E’ un modo per rendere omaggio al pontificato. Il Signore ci dà il Papa del quale c’è bisogno, in ogni tempo. Lo vedo dai tempi di Pio XII, c’è una Sapienza dietro”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.