Energia elettrica da biogas: gli impianti vadesi del Gruppo Geotea incremetano la produzione - IVG.it
Economia

Energia elettrica da biogas: gli impianti vadesi del Gruppo Geotea incremetano la produzione

pozzo biogas

Vado L. Undici milioni di metri cubi di biogas captati nel secondo semestre del 2012. Sono questi i numeri dei due impianti, Boscaccio e Bossarino, del Gruppo Geotea che incrementa la produzione di energia elettrica da biogas di discarica confermando il proprio impegno nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Con l’entrata in funzione, negli ultimi mesi del 2012, sia del Gruppo 10 da 1.063 kW al Boscaccio, sia del secondo motore da 330 kW nella discarica di Bossarino, la produzione ha subito un’impennata: 11 milioni di metri cubi di biogas appunto, contro i 10 del primo semestre, per circa 19 milioni di kWh, rispetto ai circa 18 milioni di Kwh di primi sei mesi del 2012.

Questi valori sono destinati a subire un ulteriore incremento nell’anno in corso. Infatti, con la piena operatività dei nuovi gruppi installati a fine 2012 alla discarica del Boscaccio e presso l’impianto di Bossarino e con al revamping dei vecchi gruppi del Boscaccio, che porterà un incremento dell’efficienza di circa il 40%, il Gruppo Geotea sarà in grado di produrre oltre 40 milioni di kWh annui.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.