Sport

Savona-Forlì finisce 2-0, segnano La Rosa e Carta. Corda: “Bicchiere mezzo pieno”

20121118SavonaVsGiacomense-29

Savona. Ottima prestazione del Savona sul Forlì. La prima delle nove finali è vinta con merito. Alla fine applausi dei tifosi biancoblù per il 2-0 al Bacigalupo.

Gol del neo arrivato La Rosa al 12′: palla di Fantini per l’esterno che entra in area e di sinistro fulmina Ginestra. Nel secondo tempo è Carta che segna direttamente su punizione dai 20 metri; pallone all’incrocio imprendibile per il portiere avversario. Il Savona vince con visibilio dei tifosi nella prima delle nove finali che separano dalla conclusione del campionato di seconda divisione.

La prestazione a soddisfatto anche i palati fini, ma il tecnico Ninni Corda, a fine gara, predica la calma. “Il bicchiere è sicuramente mezzo pieno – afferma – La squadra ha giocato bene per 80’ e sono soddisfatto, poi nel finale ci sono stati dei cali di concentrazione che non sono piaciuti né a me, né a mister Mattu e su questo martedì, alla ripresa degli allenamenti, avremo molto da discutere. Si può mollare solo dopo aver fatto la doccia e si è arrivati a casa, non certo prima”.

Assenze pesanti in squadra, ma il Savona non ne ha risentito. “No, ripeto: abbiamo giocato bene. Anche i cambi sono stati effettuati al momento giusto: Gallon e Scotto hanno portato vivacità e anche Demartis ha fatto il suo”. Carta è stato decisivo con una punizione magistrale. “E’ vero. Prima della partita lo avevo minacciato – dice Corda – devi battere meglio i tiri piazzati. Devo dire che mi ha preso alla lettera e, a parte il gol, ha fatto una grandissima partita. E’ un ottimo ragazzo, ha avuto un periodo di leggero appannamento, è rimasto qualche volta in panchina, ma si è sempre allenato bene e, quando è stato chiamato in causa, si è fatto trovare pronto”.

“Sono contento per il gol – sottolinea invece Carta – Ma sono ancora più contento per la vittoria e per il primato in classifica. Ora dobbiamo continuare così. La partita? Siamo partiti subito molto bene e siamo calati un po’ nel finale, per questo il mister continuava ad incitarci. Se mi ispiro a qualcuno sulle punizioni? No. Il mio è un modello-Carta”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.