Cronaca

Albissola, pestaggio e spari in aria: buttafuori di una discoteca in ospedale e tre arresti

Carabinieri, posto blocco notte

Albissola Marina. Prima il pestaggio di un albanese ad opera di cinque connazionali, poi la lite furibonda tra la vittima (aiutata da un amico marocchino) con il buttafuori di una discoteca che viene aggredito, alla fine tre colpi di pistola sparati nel sottopassaggio dell’Aurelia a scopo intimidatorio. E’ quanto accaduto ad Albissola Marina.

Sono finiti agli arresti Klaudio Xhetani, 21 anni, l’amico marocchino Hanaj Bouaz, di 20, e un colombiano James De Florio di 26 anni. Quest’ultimo avrebbe fornito la pistola agli altri due. Gli spari sono stati esplosi in un sottopassaggio dell’Aurelia albissolese.

Il buttafuori è stato medicato all’ospedale San Paolo (ferite giudicate guaribili in 30 giorni). Gli altri cinque albanesi che avevano picchiato il connazionale si sono dileguati prima dell’arrivo di carabinieri e polizia.

Ora le indagini, coordinate dal pm Danilo Ceccarelli, proseguono: si cerca di capire anche la provenienza esatta della pistola, che sarebbe stata rubata ad un anziano savonese che sarebbe stato vittima di un’estorsione da parte del colombiano.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.