Economia

Vado Ligure, da Bombardier esce la locomotiva E464 numero 688 per Trenitalia

e464

Vado Ligure. E’ già partita da Vado Ligure, diretta a Firenze, la più recente locomotiva della serie Bombardier E464 destinata al trasporto passeggeri di Trenitalia. Salgono così a 688 i locomotori di questo tipo prodotti da Bombardier Transportation per Trenitalia, che si conferma come la compagnia ferroviaria che detiene la più grande flotta omogenea di locomotive d’Europa.

“La ragione dello straordinario successo della locomotiva E464, che ha riscosso la piena soddisfazione del cliente, va ricercata anzitutto nella stretta e proficua collaborazione dei team Bombardier e Trenitalia” ha dichiarato Luigi Corradi, direttore generale dello stabilimento di Bombardier a Vado Ligure, che hanno lavorato insieme sin dall’inizio del progetto e in tutte le successive fasi, e nell’innovativo ciclo produttivo che ha visto il coinvolgimento degli operai dello stabilimento di Vado Ligure insieme ai tecnici addetti alle verifiche di qualità del prodotto di Trenitalia.

“Oggi la locomotiva E464 si conferma come la best performer dell’intera flotta Trenitalia. Siamo certi – ha concluso Corradi – che continueremo a collaborare con ottimi risultati anche sul piano delle attività di manutenzione e di service di questa straordinaria locomotiva, migliorandone le prestazioni ed allungandone il ciclo di vita”.

“Le compagnie ferroviarie chiedono soluzioni di trasporto personalizzate – ha affermato Roberto Tazzioli, presidente Bombardier Transportation Italy – per questo il metodo di lavoro, basato sulla stretta collaborazione col committente, sta proseguendo anche per la realizzazione del Frecciarossa 1000, il treno ad altissima velocità che arriverà tra pochi mesi a Vado Ligure per i primi test, e che costituirà, come per le nostre E464, un’eccellenza mondiale nel panorama del trasporto ferroviario”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.