Politica

Regione e studenti commemorano le vittime delle foibe e gli esuli giuliano dalmati

Consiglio regionale

Regione. Il consiglio regionale della Liguria celebra il “Giorno del ricordo”. La manifestazione si svolgerà venerdì 15 febbraio 2013, alle ore 15.30, presso il Teatro della Gioventù, in via Cesarea, a Genova.

Durante la cerimonia saranno ricordati i tragici fatti avvenuti sul confine orientale italiano, negli anni conclusivi della Seconda guerra mondiale e quelli immediatamente successi: molti giuliano dalmati di lingua e nazionalità italiana furono uccisi, gettati nelle foibe, altri scelsero l’esilio per mantenere la loro identità, abbandonando case e proprietà.

Quei fatti sono stati ricostruiti dagli studenti delle scuole superiori della Liguria che hanno partecipato alla dodicesima edizione del concorso indetto dal Consiglio regionale “Il sacrificio degli Italiani della Venezia Giulia e della Dalmazia: mantenere la memoria, rispettare la verità, impegnarsi per garantire i diritti dei popoli”. I vincitori saranno premiati venerdì prossimo e nella stessa manifestazione verrà conferito il premio “Ernesto Valenziano”, istituito dall’A.N.V.G.D. (Associazione nazionale Venezia Giulia Dalmazia) della Liguria.

I giovani vincitori del concorso parteciperanno in primavera al viaggio annuale nei luoghi divenuti il simbolo della persecuzione, che si trovano in Friuli Venezia Giulia, e nell’attuale Slovenia e Croazia.

La cerimonia venerdì si apre con l’intervento del presidente dell’Assemblea legislativa, Rosario Monteleone, seguiranno le testimonianze e le riflessioni di Claudio Eva, presidente del comitato provinciale di Genova della Anvgd, Fulvio Mohoratz, delegato della presidenza nazionale per la Liguria e assessore alla cultura del libero Comune di Fiume in esilio, Emerico Radman, proboviro nazionale e vicepresidente del comitato Provinciale di Genova, membro del Comitato Esecutivo Nazionale A.N.V.G.D. e Assessore all’Assistenza, Alloggi e Beni Abbandonati del “Libero Comune di Fiume in esilio”.

Il presidente della Regione, Claudio Burlando o un suo rappresentante, porterà il saluto della giunta regionale. La commemorazione ufficiale del Giorno del ricordo è prevista dalla legge regionale 24 dicembre 2004 numero 29 “Attività della Regione Liguria per l’affermazione dei valori della memoria del Martirio e dell’Esodo dei Giuliani e Dalmati”, a suo tempo approvata all’unanimità dal Consiglio regionale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.