Papa Benedetto XVI, si avvicina il motu proprio. Il card. Bagnasco: "Verso rinnovamento della Chiesa" - IVG.it
Altre news

Papa Benedetto XVI, si avvicina il motu proprio. Il card. Bagnasco: “Verso rinnovamento della Chiesa”

Albisola visita cardinal Bagnasco

Regione. “Benedetto XVI ci spinge con la parola e l’esempio per un rinnovamento della Chiesa”. Lo ha detto l’arcivescovo Angelo Bagnasco, nella messa che ha celebrato oggi a Genova nella cattedrale di San Lorenzo. “Benedetto XVI – ha affermato il cardinale – ha indicato nella fede la questione principale e non si è mai stancato nel richiamarci al primato di Dio”.

Intanto cresce l’attesa per il conclave e per il “possibile” motu proprio del Papa che potrebbe arrivare già domani. Non si placano le polemiche sui singoli cardinali, ultima in ordine di tempo è quella sullo scozzese O’Brien, dall’altro si avvicina sempre di più il 28 febbraio, con lo scorrere degli ultimi atti del pontificato di Papa Ratzinger.

L’Angelus in piazza San Pietro, l’ultimo per il pontefice tedesco, ha dimostrato ancora una volta l’affetto della gente. Ma i media di tutto il mondo sono molto concentrati sulle figure dei protagonisti dell’elezione del nuovo Papa. Non sempre in modo corretto, ha detto duramente ieri la Segreteria di Stato vaticana, concetto ribadito oggi dall’advisor della comunicazione dei Sacri Palazzi, Greg Burke, che ha invitato alla “calma” giornalisti e media.

Papa Benedetto XVI si prepara a “salire sul monte” e a dedicarsi esclusivamente alla preghiera. Questo “non significa abbandonare la Chiesa” né “isolarsi dal mondo” ma solo continuare a servirla in maniera diversa. E’ questo il messaggio che il Santo Padre ha voluto lasciare ai centomila fedeli accorsi in Piazza San Pietro.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.