IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Noli, Pollero (La Destra): “Il Comune organizza il carnevale nel Giorno del Ricordo per le Foibe”

Noli.“Il Comune di Noli ha organizzato il carnevale proprio il 10 febbraio ovvero nel Giorno del Ricordo delle vittime trucidate dai partigiani comunisti nelle Foibe. Mi domando, se avessero organizzato la stessa cosa il 27 gennaio, cosa sarebbe accaduto? Giustamente sarebbero tutti insorti gridando allo scandalo. Perché non avviene la stessa cosa per il 10 febbraio? E soprattutto, perché il Comune di Noli non onora le vittime delle Foibe nonostante detta giornata sia stata istituita dal Parlamento Italiano in data 6 febbraio 2003?”. Se lo chiede l’esponente de La Destra Enrico Pollero, segretario cittadino.

“Nell’auspicio che il Comune sia solo vittima di una reiterata svista di pessimo gusto da qualche anno e non mosso da intenti negazionisti, giro qui di seguito il testo della legge in modo tale che il primo cittadino di Noli ne prenda atto e, in queste ore, ponga rimedio alla figuraccia organizzando qualcosa: “La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Nella giornata […] sono previste iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado. È altresì favorita, da parte di istituzioni ed enti, la realizzazione di studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende”.

“Tali iniziative sono, inoltre, volte a valorizzare il patrimonio culturale, storico, letterario e artistico degli italiani dell’Istria, di Fiume e delle coste dalmate, in particolare ponendo in rilievo il contributo degli stessi, negli anni trascorsi e negli anni presenti, allo sviluppo sociale e culturale del territorio della costa nord-orientale adriatica ed altresì a preservare le tradizioni delle comunità istriano-dalmate residenti nel territorio nazionale e all’estero” conclude Pollero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gavroche

    Il Comune di Noli ricorda in altro modo, e con sovvenzioni, le vittime delle foibe, credetemi

  2. folgore
    Scritto da folgore

    @alberto.peluffo “Il 25 aprile non è forse, da sempre, il giorno delle scampagnate?” le risulta che tali scampagnate si facciano in centro città magari a pochi passi da lapidi e corone? Le risulta che i Comuni diano il patrocinio e incentivino le scampagnate?
    Si tratta di rispetto ed educazione che prescindono dalle leggi ma non dla buon senso e dal senso civico.
    Come si sentirebbe lei se di fronte alla chiesa dove celebrano il funerale di un suo caro io organizzassi un concerto e uno spettacolo comico mentre transita il feretro?
    lei mi pare il classico burocrate italiano che va a legere le virgole che si attiene solo alle cose strettamente scritte, ma nella vita reale, non in quella dorata degli uffici pubblici ci sono molte regole “non scritte” ma parimenti importanti per la vita sociale.
    Se io non sono l’organizzatore di una manifestazione ma nemmeno ne do il patrocinio o l’appoggio allora nulal da eccepire, ma se do il patrocinio ne divento corresponsabile se pur in maniera minore in quanto avvallo quanto deciso, oppure si da il patrocinio a qualcosa che non si condivide?
    @freeholly9 si poteva semplicemente organizzarlo il sabato pomeriggio dove tutti i bambini sono egualmente a casa e liberi da impegni non credi?!

  3. gioventuitalianasavona
    Scritto da gioventuitalianasavona

    Peluffo, mi spiace che lei non riesca a comprendere cosa sia un patrocinio e quale valore esprima… Boh, resti pure convinto di quel che vuole.. Me ne frego.

  4. alberto.peluffo
    Scritto da alberto.peluffo

    gioventuitalianasavona, provo a spiegarmi in maniera semplice. Il signor Pollero ha scritto questo intervento per criticare il Comune, giusto? Il Comune, però, non c’entra niente con l’organizzazione della festa, giusto? Quindi, il signor Pollero ha preso una cantonata, giusto? Quindi, avevo tutto il diritto di farglielo notare, giusto? Un caro saluto al suo indice.

  5. gioventuitalianasavona
    Scritto da gioventuitalianasavona

    Peluffo, le sto indicando la luna non continui a fissarmi il dito..