IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“M’illumino di meno” anche per Coop Liguria

Savona. Anche i supermercati e gli ipermercati di Coop Liguria, come tutti i 1.400 punti vendita Coop in Italia, aderiscono a “Mi illumino di meno”, la giornata del risparmio energetico, promossa dalla trasmissione “Caterpillar” e prevista per domani, 15 febbraio per sensibilizzare i cittadini ad adottare comportamenti che permettano di ridurre i consumi energetici e indurli a preferire l’energia pulita.

Domani, pertanto, i punti vendita di Coop Liguria spegneranno le luci non indispensabili, riducendo l’illuminazione, mentre Radio Coop diffonderà la trasmissione “Caterpillar”.

“L’impegno ambientale di Coop Liguria ha radici profonde e si estrinseca in una pluralità di azioni: ogni anno la Cooperativa promuove attività educative e sfondo ambientale, che coinvolgono migliaia di bambini e ragazzi e talvolta si rivolgono anche agli adulti” si legge in una nota.

Prosegue la nota: “A livello nazionale, grazie alle campagne di sensibilizzazione ‘Acqua di casa mia’ e ‘Boschi e foreste’, Coop ha ottenuto importanti risultati, incidendo sui comportamenti di consumo delle famiglie, che sono state invitate a conoscere l’acqua del rubinetto, preferendola, laddove possibile, all’acqua imbottigliata e a ridurre il consumo di carta e legno, scegliendo i prodotti provenienti da foreste gestite in maniera sostenibile”.

“Dopo aver vinto, negli anni ’80, la battaglia contro i fosfati, Coop oggi promuove la vendita dei detersivi sfusi ecologici Coop ‘Vivi Verde’, certificati Ecolabel, che contribuiscono a limitare il consumo di plastica. Sempre in tema di scelte di consumo, Coop Liguria promuove l’impiego di borse per la spesa riutilizzabili, al posto dei sacchetti di plastica, che tuttavia propone nella versione “biodegradabile al 100%”, come prescrive la legge”.

“Per ridurre le emissioni nocive, Coop ha avviato un progetto, denominato ‘Coop for Kyoto’, che coinvolge i fornitori, spronandoli a rendere più sostenibili i propri impianti produttivi e progetta le proprie strutture in modo tale da ridurre al minimo i consumi energetici, attraverso soluzioni semplici ma efficaci, come chiudere i banchi frigo con sportelli scorrevoli per evitare la dispersione del freddo. Sul tetto della propria sede, ad Arenzano, Coop Liguria ha costruito un impianto fotovoltaico che copre circa il 12% del fabbisogno energetico degli uffici, con un risparmio annuale stimato in 130 tonnellate di anidride carbonica” conclude la nota.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    “”e sopra dei pannelli fotovoltaici in grado di generare la corrente per ricaricare le vetture dei clienti.””
    .
    Domanda: …….Quante vetture?
    RIsposta …. da un articolo …
    “”e la capacità di generare, in un anno, l’energia necessaria a coprire il consumo di due auto con una percorrenza media giornaliera di 75 chilometri.””
    .
    L’articolo “datato” risale al 2011 quando la Pininfarina si era cimentata nel progetto …. che poi e’ stato abbandonato …. i tempi non sono maturi … pare sia la motivazione …
    ma …
    indipendentemente dal fallimento commerciale dell’iniziativa i dati tecnici legati al marchio “Pininfarina” non si possono contestare troppo … in fondo la Ferrari qualcosina ha vinto.

    PS l’articolo lo si rintraccia con la chiave “Antares, la ricarica delle auto elettriche con design Pininfarina”

  2. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    In Germania si stima 1.000.000 di auto elettriche entro il 2020

    In America si stima (fonte IBM) che nel 2020 il 95% delle auto prodotte saranno elettriche.

    A breve verra posta in vendita una vettura elettrica con autonomia di 240 km ed una velocita’ di 137 kmh … 0-100 kmh in 6 secondi … al prezzo di 10.000 dollari ..7.600 euro ..
    .
    Sei ore la carica delle batterie ma …. vi e’ chi sta studiano il sistema per sostituire in pochi secondi le batterie scariche con altre cariche ….. ma di certo fra pochi anni il problema della ricarica delle batterie sara’ pressante …
    .
    Molti ipermercati ospitano molte auto sul tetto ..,,,, dove il sole non manca ….
    dove si potrebbero mettere delle tettoie dove … sotto viene ospitata la vettura … e sopra dei pannelli fotovoltaici in grado di generare la corrente per ricaricare le vetture dei clienti.
    .
    .
    .

    .
    .