IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Giovanissimi regionali: riprende la marcia del Vado

Vado Ligure. Seconda partita del girone di ritorno ed al campo Dagnino di Vado Ligure è già tempo di esami; dopo il passo falso della settimana scorsa, infatti, i rossoblù ospitano i ragazzi del Rapallo e sono chiamati ad una prestazione importante.

Le sanzioni disciplinari rimediate nella “bolgia” di Bogliasco e l’infermeria sovraffollata non aiutano la capolista che ricorre all’aiuto prezioso della leva ’99. Il match inizia con una decina di minuti di studio, poi il Vado prende in mano la partita e si butta in avanti.

Al 12° Tahiri, servito da Panucci, scalda i guantoni di Mormile che si mette in evidenza anche al 15° parando un tiro di Panucci servito da Tahiri ed al 17° ancora su Panucci che di testa gira a lato la palla che gli ariva da Marsio. Al 23° ci prova Zunino dalla distanza ma Mormile è attento e neutralizza.

Il Rapallo ha preparato la partita sulla difensiva e, attentissimo a non fare giocare i vadesi, prova a ripartire. E’ il 26° quando Pozzo, intento a controllare un lancio lungo, è anticipato di piede da Cambone in uscita. Al 32° Mishi, con una punizione dal limite dell’area, impegna Cambone che vola alto a bloccare il pallone.

Le due squadre vanno al riposo sullo 0 a 0, ma Novello e Tona hanno letto alla perfezione la partita e corrono ai ripari, modificando l’assetto della squadra e provvedendo ad alcuni cambi. Ora il gioco è più veloce ed ampio e Marsio, che si propone costantemente in avanti, riesce ad essere pericoloso sotto porta in un paio di occasioni.

Al 17° Tona viene atterrato in area ma il gioco prosegue e la palla che esce dall’area piccola viene cacciata in porta da Colombino ben appostato. Il gol del vantaggio rivitalizza i rossoblù che aumentano la pressione mentre gli avversari, che hanno svolto un compito poco produttivo ma molto dispendioso, calano visibilmente.

Al 19° Pesce ha nei piedi la palla del raddoppio vadese ma è ancora bravo Mormile a parare mentre, al 22°, un rinvio errato della difesa è intercettato da Panucci che si incunea nella difesa avversaria e mette la palla alle spalle del portiere. Il Rapallo sembra accusare il colpo e va ripetutamente in difficoltà sotto gli attacchi costanti del Vado.

Al 28° Colombino inventa un assist illuminante per Tona che con gran coordinazione insacca, al volo, il gol del 3 a 0.  Al 30° Zunino mette in mezzo all’area una palla che Panucci controlla ed in girata infila ancora alle spalle dell’incolpevole Mormile.

Poco più tardi Panucci calcia sul palo, mentre al 35° Mormile blocca il pallone indirizzato in porta da Tona. Al 36°, sullo scadere dei minuti di recupero, Pesce mette di poco a lato una palla servitagli da Marceddu, lasciando invariato il risultato di 4 a 0 per i vadesi.

Partita dell’orgoglio, quella dei ragazzi del Vado, che riprendono il loro cammino ribadendo il primato del girone ed anzi allungando sulla seconda che non va oltre il pareggio in casa della Veloce.

Il Vado allenato da Franco Novello e Giuseppe Tona ha schierato Cambone, Marsio, Patrone, Tona, Tesi, Enzi, Zunino, Marchi, Tahiri, Panucci, Casciaro, Pastorino, Marceddu, Cosce, Orsolini, Pesce, Colombino.

Il Rapallo condotto da Claudio Bacigalupo ha giocato con Mormile, Arata, Vezzoli, Sponga, Chichizola, Mishi, Viacava, Raggio, Pozzo, Fazzini, Cagnazzo, Furfaro, Vivaldi, Roncagliolo, Botti, Ciminelli. Ha arbitrato Ferracin.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.