Caduta giunta Alassio, Casella (Sinistra Alassina): "Fine dell'era Avogadro-Melgrati, la città deve ripartire" - IVG.it
Politica

Caduta giunta Alassio, Casella (Sinistra Alassina): “Fine dell’era Avogadro-Melgrati, la città deve ripartire”

Melgrati - Jan Casella

Alassio. Dimissioni “logiche” e “inevitabili”. Così Jan Casella di Sinistrea Alassina definisce il comportamento di chi oggi ha voltato le spalle al sindaco Avogadro e alla sua giunta.

“Le avevo già chieste durante il penultimo consiglio comunale di fronte all’impossibilità di proseguire in un’agonia che ha messo ulteriormente in difficoltà l’intera cittadinanza – prosegue Casella – Oggi si sono dimessi anche tre consiglieri della lista ‘A come Alassio’, di cui comprendo lo stato d’animo e la delusione: si può dire che in dodici mesi Avogadro sia stato sfiduciato da oltre la metà dei componenti della sua maggioranza”.

“Una maggioranza che ha disatteso tutte le aspettative di coloro che l’hanno votata per cacciare Melgrati, a cominciare dalla condivisione dei progetti con la cittadinanza che avrebbe dovuto trasformare il Comune in un palazzo di vetro. Spero proprio che oggi sia il giorno che mette fine al disastroso ventennio Avogadro-Melgrati, un periodo che ha visto un continuo declino economico, ambientale e sociale. Vent’anni che hanno fatto lievitare un clima politico e amministrativo anomalo, pieno di rancori e ripicche personali e che ha impoverito Alassio sotto ogni aspetto. E’ il momento di una svolta e Sinistra Alassina si impegnerà a dar vita ad un vero cambiamento” conclude Casella.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.