IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consigliere condannato per post razzista, “Fischia il vento”: “E’ ora che legga ‘Se questo è un uomo’”

Albenga. “In relazione alla notizia della condanna del consigliere comunale Mauro Aicardi per le dichiarazioni di quasi un anno fa sulla ‘necessità di tornare ai forni crematori per risolvere il problema immigrati’ sarebbe a mio avviso auspicabile che il codice italiano prevedesse anche pene alternative quali, nel caso specifico, l’obbligo di documentarsi in modo approfondito sull’argomento e poi spiegare ciò che fu l’olocausto ai giovani di una scuola superiore, alla presenza di una commissione formata da diretti discendenti dei deportati”: così Francesco De Andreis, presidente dell’associazione “Fischia il vento”, commenta la notizia del patteggiamento a otto mesi (con la condizionale) per istigazione all’odio razziale per la frase infelice dell’esponente della Lega Nord di Albenga rimbazata anche su Facebook e che commentava un caso di cronaca che aveva coinvolto due marocchini.

“Per sua documentazione mi permetterei di consigliare al signor Aicardi, oltre al notissimo ed insostituibile libro di Primo Levi ‘Se questo è un uomo’, un altro libro che restituisce l’orrore di Aushwitz in tutta la sua crudezza: ‘Medico ad Aushwitz’ di Miklos Nyisli, medico ebreo ungherese, deportato ad Auschwitz nel maggio del ‘44 insieme alla moglie ed alla figlia quattordicenne e miracolosamente scampato – continua De Andreis – Una pena simile sarebbe molto più rispondente al principio ispiratore del nostro ordinamento penale, volto al recupero del reo e non ad una mera punizione dello stesso”.

“Lo stesso principio ha peraltro ispirato i Padri Costituenti proprio in contrapposizione a quello meramente punitivo e castigante tipico dell’ideologia fascista. Fermo restando che sarebbero auspicabili parole di scuse chiare e definitive, formulate nell’unica sede deputata, ossia quella del consiglio comunale. Scuse rivolte innanzitutto a quanti subirono l’olocausto ed inoltre agli extracomunitari per i quali ha invocato i forni, all’istituzione del consiglio comunale e alla cittadinanza di Albenga” conclude il presidente di “Fischia il vento”.

2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. IronMan
    Scritto da IronMan

    “Sono scelte che lasciano perplessi e senza parole”, aveva commentato Mariella Magi Dionisi, vedova dell’agente Fausto Dionisi e presidente dell’associazione “Memoria” che riunisce parenti di vittime del terrorismo . . . forse l’Assoziaione “Fischia il vento” dovrebbe leggere anche i curriculum degli ex terroristi di Prima Linea . . . che hanno rischiato di essere nominati Assessori al sociale al Comune di Livorno (cit. Marco Solimano)

  2. sverige
    Scritto da sverige

    Io capisco che il consigliere ha fatto dei commenti per niente condivisibili,anzi prima di sparare c………..e faceva meglio a star zitto…………ma io penso che qua si sta condannando gente per reati di opinione…….non va bene in Italia abbiamo i reati di opinione??? Ognuno per me e libero di dire tutto quello che vuole….poi condividere è un’altro paio di maniche. P.S.) Mi meraviglio che la sinistra quando gli conviene difende gli ebrei, ma di fatto sono schierati con gli arabi!!! In fondo sono opinioni anche queste!!!!

  3. Scritto da ingauno doc

    Bravo Lupo84 !!!
    non se ne può più!!! sono oltre sessantanni che suonano sempre la stessa musica però dei massacri fatti dai partigiani, basti tra tutti ricordare quelli fatti dai partigiani di Tito!!!! Bastaaaa non se ne può più!!!!

  4. quovadisdomine
    Scritto da quovadisdomine

    … belle parole … mi ricordano un po’ quelle che dissero i Farisei a Gesu’ nel tempio … e cosa gli rispose Lui … avanzaste alcuni minuti andatevele a leggere … il Vangelo lo trovate in canonica …

  5. sampei29
    Scritto da sampei29

    Che tutti gli orrori e le atrocità siano da condannare è fuori da ogni dubbio.
    Dispiace però che in tanti difendano o sminuiscano chi invoca con tanta leggerrezza il ritorno di strumenti di morte che hanno visto morire milioni di persone compresi troppi bimbi!
    E dispiace che a farlo sia una persona che dovrebbe occuparsi del bene pubblico!