IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consigliere condannato per post razzista, “Fischia il vento”: “E’ ora che legga ‘Se questo è un uomo’”

Albenga. “In relazione alla notizia della condanna del consigliere comunale Mauro Aicardi per le dichiarazioni di quasi un anno fa sulla ‘necessità di tornare ai forni crematori per risolvere il problema immigrati’ sarebbe a mio avviso auspicabile che il codice italiano prevedesse anche pene alternative quali, nel caso specifico, l’obbligo di documentarsi in modo approfondito sull’argomento e poi spiegare ciò che fu l’olocausto ai giovani di una scuola superiore, alla presenza di una commissione formata da diretti discendenti dei deportati”: così Francesco De Andreis, presidente dell’associazione “Fischia il vento”, commenta la notizia del patteggiamento a otto mesi (con la condizionale) per istigazione all’odio razziale per la frase infelice dell’esponente della Lega Nord di Albenga rimbazata anche su Facebook e che commentava un caso di cronaca che aveva coinvolto due marocchini.

“Per sua documentazione mi permetterei di consigliare al signor Aicardi, oltre al notissimo ed insostituibile libro di Primo Levi ‘Se questo è un uomo’, un altro libro che restituisce l’orrore di Aushwitz in tutta la sua crudezza: ‘Medico ad Aushwitz’ di Miklos Nyisli, medico ebreo ungherese, deportato ad Auschwitz nel maggio del ‘44 insieme alla moglie ed alla figlia quattordicenne e miracolosamente scampato – continua De Andreis – Una pena simile sarebbe molto più rispondente al principio ispiratore del nostro ordinamento penale, volto al recupero del reo e non ad una mera punizione dello stesso”.

“Lo stesso principio ha peraltro ispirato i Padri Costituenti proprio in contrapposizione a quello meramente punitivo e castigante tipico dell’ideologia fascista. Fermo restando che sarebbero auspicabili parole di scuse chiare e definitive, formulate nell’unica sede deputata, ossia quella del consiglio comunale. Scuse rivolte innanzitutto a quanti subirono l’olocausto ed inoltre agli extracomunitari per i quali ha invocato i forni, all’istituzione del consiglio comunale e alla cittadinanza di Albenga” conclude il presidente di “Fischia il vento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    l’Assessore ha fatot un’uscita di dubbio usto infelice e pessima, qu questo non c’è dubbio, ma da lì a condannare un’opinione seppur pessima con 8 mesi di galera è ridicolo. Abbiamo mafiosi che escono dal carcere con condanne per errori nella compilazione degli atti, altri che escono per decorrenza dei termini, qui in pochi mesi processo velocissimo e condanna… solo in italia succede e poi dicono che la magistratura non è politicizzata!
    Ricordiamo un esponente del PCL nonché ex parlamentare PRC che disse del Maresciallo Ghione:” Gli Iracheni hanno tutto il diritto di difendersi dagli invasori, l’attentato di Nassyria è stato un atto di difesa”, NESSUNA CONDANNA né ammenda!
    Manifestanti che urlavano 10 100 1000 Nassyria, NESSUNA CONDANNA!
    Cos’è 6.000.000 di vite umane valgono più di 10-15 vite umane?!
    Non sapevo ci fosse una graduatoria, se inneggi all’uccisione di pochi sei sotto il minimo sindacale e nessuno ti condanna.
    Consiglio al presidente dell’ASSOCIAZIONE CULTURALE (non sapevo che il comunismo e l’antifascismo fossero CULTURA) di leggersi Il SANGUE DEI VINTI, Tipi sinistri. I gironi infernali della casta rossa, La Guerra sporca dei partigiani e dei fascisti, I vinti non dimenticano. I crimini ignorati della nostra guerra civile, La grande bugia, Prigionieri del silenzio,, Sconosciuto 1945…. o questa non è cultura FISCHIATORI?!

  2. IronMan
    Scritto da IronMan

    Il 13 aprile 1943 radio Berlino annunciò al mondo la scoperta delle fosse di Katyn dove giacevano almeno 22000 soldati polacchi (di cui molti ufficiali) assassinati dai comunisti sovietici. . . L’URSS negò fino al 1990 la paternità del massacro dando la colpa alla Germania e con loro il Partito Comunista Italiano, che dalle colonne dei suoi giornali, dai suoi intellettuali, nella scuola italiana sempre negarono, minimizzarono, nascosero e fuorviarono uno dei più orrendi crimini della Seconda guerra mondiale. . .

  3. Scritto da Eretico

    Tutto il mio affetto e la mia stima per il caro Mauro….
    La cosa che piú mi fa inc…..e di questa storia é che per una battuta infelice una brava persona sia stata condannata da una giustizia incapace di svolgere il proprio compito e soprattutto che la battuta sia scaturita dal senso di insicurezza crescente che stiamo vivendo a causa proprio dell’inadeguatezza del sistema giudiziario italiano…..
    Mauro, un abbraccio fortissimo… Tieni duro e non ascoltare chi parla male di te. Sei una persona fantastica!

  4. Scritto da optimist

    Concordo pienamente con l’ANPI….e spero che nel “Giorno della Memoria’ qualcuno si fermi un pò a pensare come certe idee abbiano tragicamente pesato su tutta l’umanità.

  5. wolf
    Scritto da wolf

    @ marty74 e @lupo84 già mi eravate simpatici per le immagini che avete esposto come presentazioni..(i miei animali preferiti) ora mi siete ancora più simpatici per i vostri commenti,che trovo giustissimi….
    A chi a fatto certe affermazioni, dico solo… Avete rotto con il falso per-buonismo , ipocrisia dilagante …tutti puritani vero? Albenga e in mano ai delinquenti che per la maggior parte sono tutti stranieri , anzi sono nord africani…. È grazie alla legge italiana , ai Magistrati ai giudici la fanno sempre Franca e la fanno da padroni…invece un poveraccio esasperato ,che ha fatto una battutaccia, lo avete condannato a 8 mesi e ricoperto di fango!!! VERGOGNA