Sport

Basket, Serie A3: vittoria a fil di sirena, la Cestistica Savonese respirarisultati

basket cestistica 2012

Savona. Una vittoria soffertissima, e proprio per questo ancora più piacevole. La Tankcleaning Savona si è aggiudicata, domenica sera, sul proprio parquet, l’importante sfida contro la Stars Novara col punteggio finale di 56 a 54.

La vittoria, che porta le savonesi a quota 6 punti in classifica, potrebbe rappresentare un punto di svolta determinante in chiave salvezza visto che, grazie ai 2 punti conquistati ed alle concomitanti sconfitte di Costamasnaga e Cagliari, la Cestistica può ora non solo sperare di abbandonare l’ultimo scomodo posto ma anche puntare a qualcosa di più.

Infatti le lunghezze di distacco dalle due penultime sono solo 2 e sia Cagliari che Costamasnaga sembrano non trovare più la via della vittoria. E in casa savonese a pensare a tutti i punti persi malamente per strada viene adesso ancora più rabbia.

Per quanto riguarda la partita con le novaresi, come si può capire dal punteggio e dai parziali (11-14, 26-25, 39-42) è stato l’equilibrio a farla da padrone, con i vantaggi che passavano di mano in mano con regolarità.

Quando le ragazze di coach Pollari sembravano poter prendere il largo nel terzo periodo con un margine di + 8 sulle avversarie, forse la solita paura di vincere bloccava l’attacco savonese, con le padrone di casa che, contro la difesa a zona delle avversarie, per alcuni attacchi non riuscivano neppure a concludere e morivano con la palla in mano e con le ospiti che ne approfittavano per recuperare.

L’ultima frazione vede le due squadre sempre punto a punto ma con le ospiti che sembrano più convinte di portare a casa il risultato dopo aver chiuso in vantaggio di 3 lunghezze il terzo periodo.

E proprio nel momento di maggiore difficoltà è la capitana Napoli a suonare la carica ed a dare coraggio alle compagne mettendo a segno, appena rientrata in campo dalla panchina, 5 punti consecutivi e ribaltando così il risultato a favore della sua squadra. Gli ultimi 4 minuti di gioco sono palpitanti, con errori da entrambe le parti e con la palla che scotta.

Alcune ingenuità savonesi permettono alle ospiti di trovare la parità sul 54 a 54 a 27″ dalla fine della gara e sembra una beffa quando a 22″ dalla sirena le novaresi si ritrovano con la palla in mano per l’azione della vittoria. Le piemontesi affidano a Maiorano la gestione dell’ultimo attacco ma, causa la buona difesa savonese, questa non riesce a trovare una via di entrata e si vede costretta a passare la palla a Fea che ingenuamente commette infrazione di passi e regala l’ultimo possesso alle avversarie a 4″ dalla fine.

Pollari chiama time-out per permettere alla squadra di far rimessa nella zona d’attacco e dice alle proprie ragazze di buttarsi a canestro appena ricevuta la palla. Al rientro in campo Napoli dalla rimessa cerca Scrignar per tentare la penetrazione ma questa è ben marcata e quasi allo scadere dei 5 secondi a disposizione per la rimessa trova Lionetti spalle a canestro che, con un bel movimento, si porta dentro all’area rossa e ad 1″ dalla fine dell’incontro realizza il canestro decisivo regalandp il terzo successo alle biancoverdi e con esso una buona dose di ottimismo e speranza in chiave salvezza.

Ora le savonesi sono attese dalla difficile trasferta sul campo del Carugate, quarta forza del torneo e reduce da una larga vittoria in casa del Ghezzano. Appuntameno per domenica 3 febbraio alle ore 18 a Pessano con Bornago.

“Certo acciuffare altri 2 punti sarebbe importantissimo – dichiarano i dirigenti della Cestistica – vista anche la concomitante sfida tra le due penultime Cagliari e Costamasnaga che lascerà per forza una delle due formazioni ferma a 8 punti e vorrebbe dire agguantare in classifica la perdente delle due. Sicuramente le biancoverdi domenica in terra lombarda ce la metteranno tutta e venderanno cara la pelle. E poi sarà quel che sarà”.

Il tabellino della S.I. Tankcleaning Savona: Scrignar 18, Lionetti 13, Alfonso 13, Napoli 9, Casto 3, Tesserin, Iannuzzi, A. Marchetti ne, C. Marchetti ne, Zanetti ne.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.