Politica

Primarie del centrosinistra, il Psi ligure: “Il ballottaggio sarà una grande festa”

psi

Liguria. Alla vigilia del ballottaggio tra Bersani e Renzi per le primarie della coalizione Italia Bene Comune, i socialisti liguri invitano a votare per il segretario nazionale del Partito democratico, sottolineando lo spirito delle elezioni con cui il centrosinistra sceglie il suo candidato.

“Nessuno – dichiara Maurizio Viaggi, segretario del Psi ligure -, neppure i consiglieri esperti di quella ‘comunicazione’ che abbiamo conosciuto in questi 20 anni e che tutto farebbe pur un ingannevole e futile successo, potrà rovinare la grande festa delle primarie del centrosinistra. Il Psi è orgoglioso del contributo che questo ha dato e ringrazia i tanti volontari che lo hanno consentito”. 

“Italia Bene Comune – prosegue -, è la risposta alle legittime aspettative dei cittadini: buona politica e un futuro equo e solidale per il nostro Paese”.

“Ringraziando tutti i candidati – afferma Viaggi -, per l’appassionata campagna elettorale, per le tante idee che sono emerse e che arricchiscono il centrosinistra, il Psi Ligure, coerentemente ma convintamente con la decisione nazionale presa nel contesto del Partito socialista europeo, per il ballottaggio di domenica invita tutti i Socialisti e i cittadini aventi diritto a votare per Pierluigi Bersani”.

“Bersani – conclude – rappresenta degnamente la nazione, la voglia di cambiamento e con un programma di governo serio, rispettoso delle esigenze della gente, saprà portarci fuori dal tunnel del disastro economico in cui si trovano gli italiani”.

La segretaria socialista ligure commenta poi la notizia che pure Grillo vuole fare le primarie.

“Prima il Pdl con annuncio dello stesso Berlusconi, ora anche Grillo propone le primarie per il suo Movimento 5 Stelle. Annunci per poi non far nulla – affermano i portavoce del Psi -. Per Grillo si prevede tutto online, orari limitati, password per accedere, tesseramento e candidati che non si sa quali siano”.

“Attenzione alle imitazioni – proseguono -. Quelle del centrosinistra sono primarie vere, che danno voce ai cittadini che in milioni vanno a votare, magari con il sacrificio di dover far la coda ai seggi. Altro che polemiche sulla partecipazione, entusiasmo per l’ottimo lavoro svolto che costringe gli altri a ‘scimmiottare’ le nostre primarie. Le stanno studiando tutte per non dare veramente voce ai cittadini”.

“Non vogliono correre il rischio di perdere il diritto di scegliere e decidere, per evitarlo si inventano delle farse – concludono dalla segreteria del Psi -. Anche su questo Grillo e Berlusconi sono simili”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.